Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Visto di lavoro per la Cina

Sempre più testate specializzate e siti web parlano di come la Cina stia diventando sempre più ambita per molti lavoratori. Ma quali visti servono per poterci lavorare?

visto cinaPochi giorni fa abbiamo pubblicato un articolo sull’economia cinese e sulle opportunità di lavoro che si stanno creando in questo paese. Da alcune ricerche che abbiamo poi fatto anche sulla rete, abbiamo avuto conferma che il grande paese dell’estremo oriente sta davvero diventando di enorme interesse per chi sta pensando ad un’esperienza di lavoro all’estero. Una testata on line ha anche riportato una classifica compilata da 51job.com e che è stata stilata tenendo conto delle inserzioni di varie aziende e che delinea quelle che sono le professioni più richieste nel paese del Dragone. Riportiamo la classifica così come è stata pubblicata dalla testata metallirari.com

• Ingegneri informatici
• progettisti
• Ingegneri meccanici
• Direttori vendite
• Insegnanti
• Responsabili uffici acquisti
• Consulenti finanziari
• Specialisti internet marketing
• Responsabili reparto centri commerciali
• Manager area finanza

Una classifica che può aiutare a capire cosa sta succedendo nel mercato del lavoro cinese e che conferma quanto da noi scritto.

Fate parte di questa classifica? Volete comunque lavorare in Cina? Allora vediamo, tanto per cominciare, che tipo di visto serve per poter lavorare lì. Intanto ricordiamo che chi richiede il visto può farlo esclusivamente compilando il relativo modulo o presso l’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese a Roma o preso i consolati di Milano e di Firenze.

Il visto per chi vuole lavorare in Cina, come dipendente sia di una compagnia cinese, sia di una compagnia straniera, è il visto Z. Per richiederlo devono essere rispettati alcuni requisiti tra cui
• essere maggiorenni
• avere la fedina penale pulita
• un datore di lavoro
• permesso di impiego e certificato di residenza

essere in possesso di determinate capacità professionali che si dimostrino adatte al lavoro che si vuole svolgere in Cina. Il permesso di impiego si può richiedere quando si è in Cina ma solo dopo che il Ministero del Lavoro Cinese ha rilasciato la Licenza di Impiego. Questa licenza deve essere posseduta prima dell’arrivo in Cina. La cosa positiva è che questa licenza deve essere richiesta dal datore di lavoro alle autorità competenti. per essere rilasciata il datore di lavoro deve poter presentare
• il curriculum del dipendente
• credenziali documentate del dipendente stesso
• una lettera in cui viene spiegato perché quel dipendente svolgerà quel determinato lavoro
• certificato sanitario

A questo punto, una volta approvata la licenza dal Ministero del Lavoro, questa verrà spedita direttamente al dipendente insieme alla lettera di notifica per il visto.

Con questa preziosa documentazione il dipendente può recarsi in Ambasciata facendo richiesta per il visto portando con sé licenza, lettera di notifica, passaporto, due foto. Ricordiamo che il permesso di impiego ha la stessa identica durata del contratto lavorativo.

Articolo visualizzato 410 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *