Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Tutti a Berlino

Tutti a Berlino non è solo quella che pare il desiderio di moltissimi italiani ma anche il titolo di un libro, utile e pratico, un vademecum per districarsi nella città se si decide di andarci a vivere e lavorare

Non è tutto oro quel che luccica
“Tutti a Berlino. Guida pratica per italiani in fuga” questo il titolo del libro scritto a quattro mani da Simone Buttazzi e Gabriella Di Cagno e pubblicato da Quodlibet. Gli autori a Berlino ci vivono da qualche anno e hanno deciso di scrivere questo libro che non è una guida turistica ma un vero vademecum ricco di consigli pratici per imparare alcune delle cose più importanti per rifarsi una vita in questa città davvero unica. Una città ricca di stimoli ed energie, giovane e ambita; una città in cui sono tanti gli aspetti positivi del viverci ma non priva di difficoltà. Alcune di queste potrebbero anche scoraggiare le persone che arrivano qui carichi di alcuni che sono dei luoghi comuni.

Alcuni miti da sfatare
Il bello di questo libro è che non da giudizi ma, solo attraverso una serie di informazioni pratiche, fa capire che alcune delle idee con cui si arriva a Berlino sono, probabilmente, da rivedere o quantomeno da ridimensionare. Quali? Per esempio quelli dei sussidi di disoccupazione  e di uno stato sociale che permette a tutti di vivere dignitosamente o quello delle case a prezzi convenienti. la realtà può essere un po’ diversa.

Le cose da fare
Si può dire che in questo libro non c’è domanda pratica che non trovi risposta: come iscriversi al municipio, le scuole da frequentare, le assicurazioni, quali tasse pagare e come, come cercare una casa in affitto e molto altro. Tutta una serie di steps che gli autori hanno vissuto sulla loro pelle e che vogliono condividere con lo scopo di rendere più semplice (e veloce) l’inserimento in questa città. Una città che affascina, che ha indubbiamente tanto da offrire ma che, al contempo, non manca di difficoltà che uno non si aspetta di incontrare.Come, per esempio, quella della lingua: è meglio non illudersi di potersela cavare conoscendo solo l’inglese. Comunque finalmente un libro che non vende sogni e non dipinge tutto come se fosse una passeggiata.

Per farsi un’idea
per rendersi conto di cosa sia questo libro consigliamo ovviamente di comprarlo. Ma se volete magari prima farvene un’idea potete andare sul sito della casa editrice Quodlibet e scaricare in pdf alcune pagine del libro stesso; ma anche leggere alcune recensioni e un’interessantissima intervista di Gabriella Di Cagno coautrice del testo. Esiste anche un blog che è www.tuttiaberlino.eu

Articolo visualizzato 1.538 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici