Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Tirocini retribuiti a Vienna

Una bellissima opportunità per vivere un'esperienza professionale nella sede viennese dell'Agenzia per i Diritti Fondamentali

Agenzia per i Diritti Fondamentali
In un periodo storico come questo in cui molti cambiamenti fanno della mobilità e della migrazione argomenti sempre più attuali, questa può essere davvero una bellissima occasione. L’Agenzia per i Diritti Fondamentali è quello che una volta si chiamava Osservatorio Europeo dei Fenomeni di Razzismo e Xenofobia. Una delle attività di questa Agenzia è quella di mettere a disposizione degli stati membri, tutta una serie di servizi su quelli che vengono definiti diritti fondamentali. E di interagire con altre istituzioni per far sì che tali diritti siano salvaguardati, rispettati e difesi. Un argomento che, anche per le tensioni causate dalla crisi economica, sembra tornato di stringente attualità.

Bando di concorso
Il bando di concorso per questi tirocini indica la possibilità di prendere parte ad alcuni percorsi lavorativi e formativi presso l’Agenzia. Questi tirocini inizieranno a partire da settembre e, per un anno intero, avranno come sede la città di Vienna. Le candidature devono arrivare entro e non oltre il 7 marzo prossimo. Per inviarle si può consultare il sito fra.europa.eu/en oppure contattare l’indirizzo mail recruitment@fra.europa.eu. Si tratta di tirocini retribuiti con un compenso, esentasse, di 1000 euro mensili sotto forma di borsa di studio. L’Agenzia prevede anche il rimborso spese per il viaggio di arrivo e di partenza da Vienna.

Ambiti di formazione
Ovviamente i percorsi formativi sono in linea con le attività dell’Agenzia e hanno come scopo quello di far vivere un percorso professionale nell’ambito della cooperazione internazionale in materia di diritti fondamentali. Chi si vuole candidare può consultare sul sito le varie sezioni di interesse, maggiormente rispondenti ai propri studi universitari. Le sezioni sono:
– Human Resource and Planning
– Communication and Outreach
– Freedom and Justice
– Equality and Citizens Rights
– Administration & Directorate
Ricordiamo che candidarsi per più di una sezione significa vedere rifiutata la propria domanda di partecipazione.

Requisiti
Per partecipare a tale concorso è necessario essere in possesso di un diploma di laurea o di conseguirlo nel momento in cui si invia la candidatura. È richiesta la conoscenza di due lingue (almeno) tra quelle della Comunità Europea: una delle quali preferibilmente inglese o francese. Non possono partecipare coloro i quali avessero già goduto di borse di studio messe a disposizione di altre istituzioni europee.

Selezioni
Una prima valutazione delle domande pervenute dovrebbe essere fatta entro fine aprile. Attorno alla prima metà di maggio, coloro i quali saranno stati ritenuti più interessanti, verranno contatta per un colloquio telefonico (in inglese) mirato ad accertare competenze, preparazione e aspettative. Se il colloquio andrà bene, il 1° settembre 2014 si inizia a lavorare. Il tirocinio prevede un impegno lavorativo a tempo pieno, di più o meno 40 ore settimanali.

Articolo visualizzato 760 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *