Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Svizzera: occupazione cresce grazie agli stranieri

Svizzera, l'occupazione cresce grazie agli stranieri. Duro colpo a chi vorrebbe limitarne gli ingressi

C’è bisogno di tutti

Ancora una volta i dati parlano chiaro. Non sono le chiacchiere e neanche i proclami politici a dirlo ma i numeri. E, con quelli, c’è poco da discutere. In Svizzera l’occupazione cresce grazie agli stranieri. In un periodo in cui, anche la Gran Bretagna sta rimettendo in discussione la decisione di limitare la libera circolazione delle persone, dalla Svizzera arriva una notizia che la dice lunga sulle fobie xenofobe e sugli anacronistici tentativi di limitare la circolazione di lavoratori.

Dati

Entriamo subito nel vivo della questione. Secondo dati riportati anche dalla Tv Svizzera, il numero di persone lavorativamente attive è cresciuto anche nel quarto trimestre dell’appena trascorso 2015. L’incremento è stato dello 0,3%. E fin qui tutto ok. Ma, e questo è il dato importante, tale incremento è dovuto esclusivamente ai lavoratori stranieri. E questi sono numeri che devono far riflettere. Perché se l’occupazione cresce, in Svizzera è dovuto proprio a chi arriva nel paese per lavorare. Dato che fa ancora più rumore se paragonato al contemporaneo andamento della disoccupazione che cresce e cresce in percentuali più alte rispetto alla media europea. Colpo di scena. Che mette in luce una realtà fatta di contraddizioni e di situazioni un po’ più articolate del semplicistico: “chiudiamo le porte agli stranieri”. Nel dettaglio il numero di senza lavoro si assesta attorno al 4,7%. Percentuale che mette la Svizzera in una situazione peggiore della Germania ma anche della Repubblica Ceca.

Il dettaglio dei numeri parla di persone inattive, rispetto all’anno precedente, aumentate dello 0,2% cioè in termini reali 3,470 milioni. Di fronte a 1535 milioni di occupati in più e con passaporto non svizzero, cioè un bel 2,3%. Stesso discorso per i frontalieri. E qui il discorso si fa interessante per gli italiani che vorrebbero lavorare in Svizzera. La loro “pressione”, pur leggermente più bassa rispetto alla prima parte del 2015, ma comunque più alta rispetto ai primi tre mesi del 2015. Siamo attorno al +4%

Dati che confermano, con la concretezza dei numeri, i timori da tempo espressi da molti imprenditori. Soprattutto quelli che lavorano nel settore alberghiero e della ristorazione che hanno subito detto quali fossero i rischi del limitare il numero di stranieri lavoratori. Idem per quanto riguarda il settore sanitario in genere.

Articolo visualizzato 857 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

(3) Commenti

  1. Buonasera…sono dallla Grecia …ho una figlia italiana svizzera che vive a chiasso..parlo 3 lingue(italiano.greco.francese inglese) e sto cercando un lavoro in famiglia per assistere bambini…opoure anziani..vi ringrazio..

    • Buona serata
      Sono straniero (egiziano) sono sposata moglie (russa) abbiamo dei figli ci piacerebbe vivere in Svizzera
      Cerco lavoro nel settore alberghiero
      Anche se c’è altro lavoro sempre fa piacere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *