Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Stipendi e costo della vita in Europa

Certo quando si decide di espatriare per lavoro le informazioni sugli stipendi sono le prime che si cercano. ma lo stipendio da solo può non essere un parametro sufficiente se non è rapportato al costo della vita

paesi europa

Quadro generale
La cosa certa che maggiormente salta agli occhi di qualunque osservatore è che parlare di crisi, in senso lato, non è lontano dal vero ma non disegna con esattezza la situazione europea. Questo perché è innegabile che all’interno di ogni singolo stato europeo la situazione presenti alcune differenze nel tenore di vita generale. Tenore di vita che, ovviamente, non è fatto solo dal livello degli stipendi ma anche dal contesto del costo della vita, tasse o servizi. Se si prendono in considerazione tutti questi parametri insieme che capisce come lo stipendio sia qualcosa di importante ma solo se rapportato al contesto. Ma si capisce anche come la situazione europea sia estremamente composita.

Da alcuni ultimi studi e confronti emergono alcune cose interessanti. Confronti che, per chiarezza, si sono concentrati mettendo in relazione due elementi importanti e molto legati l’uno all’altro: stipendi e costo della vita. Da questi studi salta subito agli occhi come vi siano profonde differenze tra nazioni come la Germania e l’Italia, giusto per fare un esempio. Facciamo alcuni esempi, per capire meglio. Consideriamo sempre cifre medie e partiamo dalla Germania, in cui lo stipendio medio viene considerato circa 2580 euro. La spesa quotidiana viene calcolata con una media di 37,2 il che significa che il peso del costo della vita (medio) sul reddito (medio) impatta per il 43,2%. In Italia, facendo gli stessi calcoli, si arriva ad uno stipendio medio di 1410 euro, con una spesa quotidiana di 39,7 che significa un impatto enorme: ben l’83,8%. Molto più alto quest’ultimo dato che nella media europea si ferma al 68%.

Interessante vedere la cosa rapportata, per esempio, con gli stipendi spagnoli. Perché se è vero che la Spagna non sta messa molto meglio di noi è altrettanto vero che ha un costo della vita quotidiano che impatta decisamente meno che in Italia. In Spagna infatti se lo stipendio medio è circa 1850 la vita costa 35,9 con un impatto del 58,8%. Stanno tutti meglio di noi, anche Inghilterra e Francia in cui, con gli stessi parametri, si arriva ad un impatto che le spese hanno sui redditi che non supera il 60% anche in paesi in cui la spesa media giornaliera è più alta che da noi. In pratica, in Inghilterra per esempio, vivere costa di più che da noi ma gli stipendi sono talmente alti che l’impatto del costo della vita è comunque più basso che in Italia. Decisamente sconfortante ci viene da dire.

Germania la migliore
Da questo studio il paese con il rapporto stipendi/costo della vita migliore è la Germania, seguita in ordine da Inghilterra e al terzo posto la Francia. Paesi in cui lo stipendio medio è rispettivamente di 2580 euro, 2570 euro e 2180 euro. La sorpresa forse può essere rappresentata dalla Svezia che non ha un reddito medio altissimo (a differenza di quanto si pensa) e cioè di 1910 euro e una spesa giornaliera di 43 euro al giorno.

Ma tra le peggiori, diciamolo, c’è proprio l’Italia in cui l’impatto del 83,8% è davvero troppo alto e squilibrato. E come forse è facile capire, questa pesantissima situazione è dovuta, in massima parte, alla pressione fiscale e al fatto conseguente che la struttura statale costa troppo e male. E, di conseguenza, costano troppo anche le cose basilari come acqua, luce, gas etc.

Tutti questi meccanismi perversi portano a ritenere che in paesi come la Spagna, peraltro colpiti duramente dalla crisi, forse anche più di noi, il tenore di vita riesca ad essere comunque migliore. Dati presi da un grafico dell’Atlante Geopolitico Treccani.

Articolo visualizzato 11.807 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

(8) Commenti

  1. Germania da 2500 € e Spagna da 1800 € sono BALLE!!! Se va bene e ripeto SE, 1500 € in Germania e 1000 € in Spagna. Ovviamente dipende da lavoro, esperienza e roba varia…

  2. Forse non avete ben chiaro il concetto di stipendio medio, prendono in considerazione sia l’operaio che guadagna 1100 euro al mese sia il direttore di banca che ne guadagna 4500…

  3. secondo me avete fatto male i conti, in italia non si sta benissimo al giorno d’oggi ma se mettete dati così precisi e certi almeno linkate la fonte. non ci crede nessuno a questi numeri altrimenti metâ italia giá sarebbe emigrata in spagna. 1850 euro spagna e 2580 euro media della Germania…. quelli che conosco io sono tutti porelli allora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *