Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Stages retribuiti alla Banca Mondiale di Washington D.C.

Una bella occasione per fare un percorso formativo e lavorativo a Washington, presso la sede centrale della Banca Mondiale

Moltissimi candidati
Certo non è un percorso facile visto che, ogni anno, sono migliaia i giovani che si contendono questa opportunità, ma vale la pena provarci. Quest’anno c’è tempo fino al 31 ottobre per proporre la propria candidatura per gli internship in America: il periodo interessato a questi stages va da gennaio a marzo.

Di cosa si tratta
Si tratta di una bellissima esperienza per provare un percorso di lavoro e di formazione articolato in materie che vanno dalla finanza all’economia ma che possono comprendere anche la sociologia e l’antropologia, l’ambiente o l’agricoltura. Le candidature pervenite saranno valutate entro la fine di novembre. Dicevamo che non è una selezione facile visto che, a fronte di circa 8000 richieste che giungono ogni anno, i partecipanti sono poi circa 200. Le candidature devono essere inviate esclusivamente on-line, attraverso il sito della World Bank al link Inweb28.worldbanck.org/hrs/careers.nsf e dopo aver effettuato la registrazione. Sempre sul sito della World Bank è possibile, senza registrazione, entrare nella sezione “Internships“: qui è possibile anche prendere visione dell’esistenza di una summer-internship che va da giugno a settembre. Nella sezione “Jobs” dello stesso sito è possibile poi vedere le attuali posizioni vacanti.

Che cos’è la Banca Mondiale
Per capire quanto possa essere interessante provare a partecipare ad uno stage alla Banca Mondiale forse può essere utile conoscere meglio questa istituzione: essa comprende la Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo e l’Agenzia Internazionale per lo Sviluppo. Nasce nel 1945 con lo scopo, allora, di aiutare l’Europa e il Giappone che uscivano dalla guerra e si apprestavano ad affrontare una difficile (anche in termini economici) ricostruzione. In seguito il raggio d’azione della banca si estese anche a programmi riguardanti Asia, America latina e Africa.

Gli obiettivi
la Banca Mondiale ha cambiato i suoi obiettivi nel corso degli anni passando da progetti di crescita economica a progetti di riduzione della povertà e a progetti legati a temi ambientali o etici come quelli inerenti lo sviluppo sostenibile. Il presidente della Banca Mondiale è eletto dagli USA che, è bene ricordarlo, sono anche il maggiore azionista della banca stessa.

Articolo visualizzato 483 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *