Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Si cercano camerieri e baristi in Svizzera

Volete lavorare nel settore della ristorazione in Svizzera? Allora questa può essere la vostra occasione: un ristorante della località di Einsiedeln ricerca camerieri e baristi

Il settore della ristorazione elvetico è sempre alla ricerca di personale. Adesso si cercano camerieri e baristi in Svizzera, esattamente nella località di Einsiedeln; qui il Ristorante St Georg cerca personale. La ricerca è fatta con la collaborazione della rete EURES e la società Opera Gastronomie GmbH.

I requisiti richiesti sono un’età compresa tra i 25 e i 35 anni; un attestato di qualifica; minima esperienza e la conoscenza dell’inglese e del tedesco. Le mansioni richieste vanno, ovviamente, dal servizio ai tavoli alla preparazione di drink.

Dove mandare il curriculum
Chi fosse interessato a questo lavoro può inviare il curriculum alla mail guasta68@yahoo.it oppure telefonare al numero +41 554222626 contattando Domenico Guastalegname presso l’Opera Gastronomie GmbH

Qualche parola su Einsiedeln
Qualche informazione su questa località in cui si trova il ristorante in questione. Einsiedeln è una famosa e importante località legata al turismo religioso; si tratta infatti di una tappa tra le più importanti nel pellegrinaggio mariano. Immersa nel suggestivo paesaggio delle Prealpi è anche vicina a Hoch Tbrig, importante comprensorio di sport invernali. Centro del turismo religioso (settore in costante crescita) è il convento benedettino della cittadina. Risalente ad epoca medievale deve la sua fama come luogo di pellegrinaggio alla sua Madonna Nera. L’importanza turisticamente strategica di Einsiedeln è data anche dal fatto di trovarsi lungo il cammino di San Giacomo. E questo ha portato con sé la riconversione di molti hotel della zona.

Industria turistica svizzera
Einsiedeln vive soprattutto di turismo, settore che in Svizzera ha previsioni decisamente ottimistiche sia per la seconda parte del 2013 sia per il 2014. A dirlo è de Buman, presidente della Federazione Svizzera di Turismo. I dati parlano di una stagione estiva che si chiude con una crescita del 3% e con previsioni di ulteriore crescita per quella invernale. Dati positivi finalmente dopo un periodo non brilantissimo che aveva visto una certa flessione nei pernottamenti in hotel. A partire dal 2008 questi dati parlavano di una flessione del 7%; ma ora pare proprio che la situazione stia cambiando. Anche grazie ad alcuni investimenti che il Ministero dell’Economia sta facendo per incrementare l’industria turistica.

Articolo visualizzato 7.813 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici