Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Nord Europa patria delle scaleup: Finlandia e Svezia al top

Ancora una volta è il Nord Europa a confermarsi ai vertici dell'innovazione. E così dalle startup si passe alle scaleup

Scaleup: una definizione

Forse, per qualcuno, leggere che il Nord Europa è la patria delle scaleup con Finlandia e Svezia al top non è qualcosa di chiaro. Allora cominciamo spiegando di cosa si parla quando si parla di scaleup. In pratica una scaleup è una startup che è riuscita a crescere. Quando si può parlare però di scaleup? La definizione non è arbitraria ma si può rintracciare anche all’interno delle linee guida di Startup Europe Partnership, una iniziativa della Commissione Europea che si prefigge, appunto, di implementare e sostenere la crescita delle migliori e più innovative startup europee. Ma la differenza non è di poco conto. Molte sono le stratup che nascono. Un po’ meno quelle che crescono. In termini tecnici la scaleup può essere definita come “un’impresa operante in ambiti innovativi che vive una fase di crescita e di espansione” (tratto dal sito Silicon Valley). È quindi crescita la parola chiave. Parola che include e comprende parametri quali fatturato, copertura di mercato, valore aggiunto e numero di dipendenti.

Per questo motivo, ora che il concetto è più chiaro, ha una certa importanza che il Nord Europa sia la patria delle scaleup con Finlandia e Svezia al top. È importante perché, se Londra continua ad essere la capitale delle startup è al nord che queste aziende si espandono. E la differenza non è di poco conto. Perché se è vero che una stratup nasce più facilmente la dove burocrazia e finanziamenti sono più agili, è però vero che può diventare scaleup dove c’è un intero sistema di rapporti e sinergie che funzionano.

Nord Europa vero hub

E da questo punto di vista nessuno sta facendo tanto quanto il Nord Europa i cui paesi hanno messo l’intero concetto di innovazione come cuore di tutta la loro politica industriale investendo qualcosa come complessivi 6,5 miliardi. E i risultati stanno dando ragione a questa politica lungimirante se è vero che nessun paese, come Svezia e Finlandia, riesce a far meglio quando si parla di far scalare un’azienda. In testa settori come:
– gaming
– digital media
– finance
– hardware.

Questo considerevole e tutt’altro che aleatorio primato di Svezia e Finlandia è stato certificato proprio da Startup Europe Partnership che ha analizzato le scaleup di cinque paesi del nord e cioè Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia. In questi paesi sono operanti ben 430 scaleup che hanno raccolto i 6,5 miliardi di cui si parlava prima e sono nate nel 2010. Il che mette in luce un humus finanziario e industriale giovane ma consolidato visto che sei anni di vita non sono pochi.

Bisogna, ovviamente, leggere bene i numeri. Perché se è vero che in quanto a scaleup il Nord Europa è, più o meno al livello del Regno Unito, si trova non solo ad avere doppiato i paesi del Sud Europa ma con una percentuale maggiore anche all’Inghilterra. Infatti nel Nord Europa c’è 1,6 scaleup per ogni 100mila abitanti. E queste sono percentuali davvero altissime.

In testa, dicevamo, Svezia e Finlandia la prima con 149 scaleup e la seconda con 126.

I settori al top

In testa sicuramente il settore gaming che ha raccolto qualcosa come 3,4 miliardi di capitale. La Svezia batte tutti grazie ad un fenomeno come Spotify. Bene il digital media ma anche il finance con 25 scaleup e 0,7 miliardi raccolti. Non male anche l’hardware con 36 scaleup e una raccolta fondi di circa 600 milioni.

Insomma i paesi del nord Europa, Svezia e Finlandia in testa, sono quelli che in proporzione investono di più del loro PIL in innovazione. E questo sta dando ottimi risultati anche in termini di occupazione. Perché una startup che non si ferma alla fase iniziale ma diventa scaleup è un’azienda che assume e che cresce.

Articolo visualizzato 556 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *