Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Le professioni legate alla green economy: all’estero sono richiestissime

Un settore, quello della green economy che sta facendo registrare un aumento occupazionale oltre che la nascita di nuove figure professionali. Vi segnaliamo alcuni siti in cui cercare eco-jobs all'estero

green economyOrmai non è neanche più un argomento nuovo, per lo meno in quei paesi che della green economy hanno fatto davvero qualcosa di concreto, anche a livello occupazionale. In Italia si continua a parlarne come di un’occasione per creare lavoro e occupazione ma, la sensazione, è che si continui a fare davvero molto poco. E questo nonostante nel 2012, secondo l’Eurispes, il 38% delle assunzioni programmate sia avvenuto proprio in questo settore. All’estero invece, soprattutto nei paesi del nord Europa, questo è un comparto in cui si creano anche nuove figure professionali: il mondo del lavoro è così; anticipa o si adegua immediatamente ai cambiamenti socio-economici e chi non è pronto resta indietro.

Quali sono le ultime novità in fatto di figure professionali? Si parla sempre più di due figure in particolare: l’eco avvocato e il disaster manager. Il primo professionista nasce da uno spostamento di concezione dell’ambiente, in alcuni paesi sempre più considerato come un vero e proprio bene. Per questo si sono delineate leggi e normative per tutelarlo giungendo ad un vero e proprio “diritto ambientale”. Questa professione, sempre più richiesta in paesi come l’Olanda, la Danimarca o la Svezia, richiede una cultura che dall’aspetto giuridico deve attraversare anche molti aspetti scientifici.

Il disaster manager, definito anche emergency manager è una figura estremamente qualificata che il cui compito è quello di coordinare e pianificare tutte quelle azioni anche di prevenzione dei fattori di rischio ambientale. Anche in Italia questa figura avrebbe, ahimè, molte potenzialità, ma è all’estero che trova la sua massima espressione. In Italia le prime figure professionali di questo tipo, risalenti agli ani ’90, furono formate dalla Protezione Civile; dal punto di vista universitario il percorso formativo passa attraverso una laurea in ingegneria, geologia o scienze naturali.

Ma sono anche altre le professioni che trovano nella cultura ambientale un’opportunità di crescita e sviluppo. Una delle più richieste è il progettista di architetture sostenibili e una delle più curiose, legate anche ad una nuova consapevolezza nutrizionale è l’eco-chef: dietro questo termine forse un po’ abusato c’è un serio professionista il cui compito è divulgare la cultura dei prodotti sani, stagionali ma adatti per preparare piatti prelibati.

Altre professioni che crescono e cresceranno sono: tecnico del ciclo rifiuti e, legati anche al web, i green marketer, coloro che devono impostare le campagne di comunicazione delle attività verdi delle aziende.

Per chi fosse interessato a questo ambito, soprattutto per i più giovani, molte sono le opportunità all’estero. In questo senso consigliamo di consultare regolarmente il sito di Eurocultura che segnala eventuali progetti in questo settore.

In questo momento uno dei paesi che più investe nella green economy e in cui molte sono le opportunità lavorative è l’Olanda. All’avanguardia fin dai primi anni ’90, quando nacque il Green fund Scheme, un piano per finanziare i progetti di tipo eco. Questo piano da incentivi ai piccoli e medi imprenditori che decidono di investire nell’ambiente: tassazione agevolata e redditi entro un certo importo completamente esentasse.

Vi segnaliamo alcuni siti utili da consultare per cercare lavoro all’estero nell’ambito green, eco e ambientale.

Per lavorare nel Regno Unito consigliamo di consultare il sito endsjobsearch.co.uk.

Sempre nel Regno Unito, per lavorare nei parchi, nelle associazioni ambientaliste e nelle risorse naturali ingenere consigliamo il sito www.countrysiede-jobs.com

Per gli ingegneri del settore ambientale energetico consigliamo il sito www.beechwoodrecruit.com

A chi interessasse lavorare nella green economy in Germania segnaliamo i siti di tre aziende che operano in questo ambito e a cui provare a mandare il curriculum
• www.umco.de
• www.invenio.net
• www.abcgroup.de

Concludiamo con la segnalazione di un altro sito che contiene centinaia e centinaia di offerte di eco-job, in particolare negli USA, Paesi Bassi e Germania.

Il sito è www.nature.com  la sezione da consultare è “naturejobs”

Articolo visualizzato 1.291 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *