Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Lavorare nei ristoranti all’estero

I professionisti italiani della ristorazione sono sicuramente tra i più richiesti all'estero. Anche per questo è nato il portale The Italian Chef Agency che si propone di essere un punto di incontro tra domanda e offerta, tra strutture internazionali e professionisti italiani

Non c’è dubbio che una professionalità nell’ambito della ristorazione sia una carta molto ben spendibile all’estero. Soprattutto per i professionisti italiani del settore giustamente considerati tra i migliori al mondo, anche perché testimoni e portatori in giro per il globo di una delle cucine più amate. In giro per il mondo ci sono sempre più ristoranti, alberghi e strutture ricettive che hanno tra i loro punti di forza proprio quello di proporre cucina italiana. Certo non tutti sono all’altezza di quanto promettono ma, moltissimi hanno davvero standard qualitativi molto alti.

Per mantenere questa qualità di offerta, maestria e tecnica culinaria, queste strutture devono potersi accaparrare i migliori professionisti del settore; non solo chef ma anche manager della ristorazione, cuochi privati e consulenti gastronomici. Per questo è nato quello che pensiamo possa essere un utile strumento per chi vuole lavorare all’estero nei ristoranti: si tratta del sito The Italian Chef Agency, una sorta di agenzia di recruitment on line. Scopo del progetto è proprio quello di diventare un po’ un punto di riferimento per professionisti della ristorazione, italiani, con ambizioni di carriera internazionali.

Il sito offre tutta una serie di servizi (come quello di traduzione del curriculum) facilmente consultabili nel menù, oltre alla possibilità di consultare moltissime posizioni aperte in giro per il mondo. Nel momento in cui noi abbiamo fatto questa ricerca c’erano diverse opportunità tra la Bulgaria, New York e Dubai. In alcuni casi sono decisamente interessanti anche le condizioni economiche. A Sofia, per esempio, cercano uno chef di massimo 40 anni, con esperienza e conoscenza della lingua inglese: stipendio offerto tra i 4000 e i 5000 dollari.

A New York una famiglia cerca un cuoco privato italiano, di grande esperienza.

A Dubai le possibilità ci sono all’interno di un hotel di lusso che cerca chef con esperienza minimo quinquennale, maturata in contesti in cui fosse compresa anche pasticceria, banchetti e ricevimenti.

Ma sono veramente tantissime le offerte pubblicate: per molte di loro, oltre a stipendi interessanti, è previsto anche l’alloggio.

Articolo visualizzato 3.559 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici