Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Lavorare in Vietnam

Un paese dall'economia in forte crescita non privo però di un serie di difficoltà. Ma le aperture ad un'economia di mercato stanno creando ottime prospettive occupazionali e di business in alcuni settori

Economia di mercato
L’apertura ad un’economia di mercato, cominciata negli anni ’90, ha sicuramente funzionato come propellente per l’economia vietnamita. Economia però non certo esente dalle conseguenze della crisi globale di qualche anno e dai rallentamenti dovuti alla situazione politica e governativa. Come segnalato anche da Euronews il paese ha iniziato due anni una serie di politiche di privatizzazione per ridurre la partecipazione statale all’economia, ancora troppo pressante. Ma tali privatizzazioni hanno cominciato a funzionare in termini di attrattiva per i capitali esteri. E uno dei primi settori a trarre beneficio da ciò è stato quello agro-alimentare che ha visto l’ingresso di non pochi imprenditori stranieri in questo comparto. Una bella sinergia tra imprenditorialità occidentale e produttori locali che sta creando vere e proprie piccole eccellenze. Al punto che la UE ha riconosciuto, per alcuni prodotti, il riconoscimento della qualità, contribuendo non poco al successo della relativa commercializzazione. Ed è sempre la UE che nell’ultimo biennio ha investito qualcosa come 4 miliardi di euro per dar vita ad un punto di orientamento e consulenza proprio per le piccole imprese europee che vogliono investire qui ma hanno bisogno di un affiancamento per districarsi nella non semplice burocrazia vietnamita ed un sistema economico e sociale ancora problematico.

PMI e investimenti
L’importanza strategica ed economica che le piccole e medie imprese possono avere nell’economia vietnamita (con relativi investimenti esteri) è stata poi riconosciuta, sempre dalla UE, che nel novembre scorso ha organizzato un “Missione per la crescita”. Tale iniziativa ha visto l’arrivo in Vietnam dei rappresentanti di quasi 50 imprese e associazioni. In particolare si è voluto iniziare da alcuni settori di particolare interesse e dalle enormi potenzialità di crescita di business quali il turismo, l’agroalimentare, come dicevamo prima, e quello dei prodotti manifatturieri. Come segnalata da EUROPA PRESS RELEASES molto cresciuti sono sia gli scambi sia gli investimenti tra Europa e Vietnam; al punto che sono ormai molte le imprese che vedono in questo paese una location ottimale sia come luogo di produzione sia come porta per l’enorme mercato dell’area ASEAN. Certo non tutto è facile, anzi. Molti sono gli aspetti su cui ancora molto si deve lavorare ma, questa iniziativa, ha cominciato a promuovere un serie di azioni per rendere più facile e conveniente investire qui.

Il turismo è la vera miniera d’oro
Questo è, senza dubbio alcuno, il settore che maggiormente deve essere preso in considerazione da chi volesse lavorare in Vietnam e investire in questo paese. Riportiamo alcuni dati ricavati dalla testata Marketing del Territorio: nel primo trimestre del 2014 sono stati 3,3 miliardi di dollari quelli che sono entrati nel paese grazie al turismo. La crescita percentuale, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, è stata addirittura del 31,21%: un incremento davvero incredibile. E, solo per questo anno l’incremento totale previsto, nelle presenze straniere, si avvicina al 30%. Turisti provenienti in gran parte da Cina, Giappone e Sud Corea. Ma straordinario l’incremento di visitatori provenienti dalla Germania: rispetto al 2013 i turisti tedeschi sono cresciuti di uno stupefacente +248,79%.

Opportunità lavorative
E questi numeri stanno davvero facendo rumore, oltre ad essere chiaro segno che, lavorare in Vietnam nel turismo può dare grosse soddisfazioni. Che non sia tutto solo un sogno lo dimostra anche l’Amministrazione Nazionale Vietnamita del Turismo che ha iniziato a preparare un accordo per incrementare e facilitare la libera circolazione di personale qualificato. In sostanza la tendenza per il governo vietnamita è quello di considerare il turismo come settore portante della propria economia e, conseguentemente, prioritario il suo sviluppo e la sua organizzazione.  Molto si sta facendo per migliorare la formazione e la qualità di professionisti vietnamiti ma tutto ciò fa intravedere come questo settore sia quello da cui ci si aspettano i risultati migliori sia in termini di giro d’affari sia in termini di business e investimenti.

Articolo visualizzato 776 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *