Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Lavorare in Olanda, anche se il suo welfare state sembra alla fine

Sono sempre molti gli italiani che vogliono andare a lavorare in Olanda, anche per il suo famoso welfare state. Ma qualcosa sta cambiando anche in questo settore

Dichiarazione ufficiale
È stato il re in persona, Guglielmo Alessandro, ha fare questa dichiarazione poche settimane fa, prendendosi la responsabilità di “demolire” uno dei baluardi della vita olandese e cioè il suo sistema di welfare. Ma, conti alla mano, anche per l’Olanda sembra arrivato il momento di ridimensionarlo.

Tutto ha un prezzo
Questa affermazione non ha tardato a fare il giro del mondo e molti giornali l’hanno riportata come una sorta di caduta di un mito. Il welfare in Olanda è sempre stato quasi un fiore all’occhiello ma ha un suo prezzo. La sanità, per esempio, costa circa il 12% del PIL, che non sembra tantissimo se paragonato a quello, per esempio, della Germania ma che deve essere rapportato al PIL totale olandese. E a venire ridimensionati saranno anche tutto il sistema pensionistico e i famosi sussidi di disoccupazione che, in parte, sono già stati tagliati.

Ma per quanto riguarda il lavoro…
Ma, a fronte di questi prossimi cambiamenti, il mercato del lavoro olandese continua a presentare alcune interessanti caratteristiche. Secondo l’OCSE in Olanda si lavora relativamente poco e si guadagna bene: l’86% delle persone ha una settimana lavorativa di 34 ore, spesso una settimana lavorativa di soli 4 giorni ma redditi annui discretamente alti. Molto diffuso il part time anche tra gli uomini se è vero che è una soluzione adottata dal 12% di loro. C’è da chiedersi se questo continuerà ad essere possibile, visto quanto detto prima. Anzi, sembra che la media totale delle ore lavorative sia 29 con un salario medio di 35000 euro. Forse è anche il sostegno a questo tipo di equilibrio tra vita e lavoro che ha contribuito a dover rimettere in discussione tutto il sistema del welfare?

Orientarsi tra i numeri e tra i siti
Quando si ha a che fare con i numeri e le statistiche è sempre difficile orientarsi e capirci qualcosa, soprattutto quando alcuni dati sembrano in contraddizione tra loro. Il dato, per esempio, sulle ore di lavoro sembra in contrasto con quanto sostiene la stessa OCSE secondo cui, da qui al 2015 dovrebbe esserci in Olanda la necessità di circa 500000 altri lavoratori in particolare in settori come sanità, servizi e consulenze aziendali. Dunque, nonostante qualcosa sicuramente cambierà nel welfare olandese, provare a lavorare in Olanda sembra avere sempre un senso. Quindi vi segnaliamo alcuni siti che possono aiutare nella ricerca di un lavoro:
www.randstad.nl
wwwunique.nl
www.intermediair.nl
www.nationalvacaturebank.nl
www.ma-nederland.nl
www.undutchables.nl

Articolo visualizzato 1.086 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *