Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Lavorare in edilizia: nuove professioni

Il mondo del lavoro cambia ad una velocità spesso sorprendente. La tecnologia è arrivata ovunque. E anche lavorare in edilizia richiede nuove professioni. O nuovi modi di esercitare le professioni più classiche.

manutenzione aria condizionata
Tecnologia

È sicuramente questa la parola chiave anche per lavorare nell’edilizia. Settore in cui sono richieste nuove professioni o nuovi approcci per esercitarle. È indubbio che le nuove tecnologie, soprattutto all’estero, abbiano dato nuovi impulsi e nuove opportunità al settore dell’edilizia. In particolare le tecnologie legate al concetto di eco-sostenibilità. È innegabile che i nuovi modelli dell’abitare abbiano portato a nuovi modelli di costruzioni e riconversioni. E anche la parola riconversione assume una valenza importante. Sì perché è una parola che coinvolge sempre più l’oggetto dell’edilizia (ristrutturazioni in chiave di sostenibilità) sia nei nuovi edifici sia, a maggior ragione, quelli vecchi. Lavorare in edilizia apre dunque a nuove professioni perché sia l’edilizia residenziale sia le grandi infrastrutture sono ormai coinvolte in profondi cambiamenti tecnologici che richiedono nuove figure professionali o nuovi modi di esercitare le vecchie professioni edili.

Qualificazione

Per quanto riguarda le professioni, anche quelle meno coinvolte, in apparenza, nello sviluppo tecnologico, è richiesta sempre più una vera e propria riconversione in chiave tecnologica delle competenze. Logico se si pensa a come la tecnologia sia nei materiale sia nelle tecniche di costruzione, stia davvero cambiando il “prodotto edile”. Concetti come domotica, efficienza energetica, smart house, rendono evidente come tutto il settore stia cambiando, E con esso il concetto stesso di lavorare nell’edilizia. E tutto ciò rende ancora più dinamiche le figure professionali coinvolte che diverranno, per questo, sempre più importanti. Soprattutto all’estero dove i nuovi modi di costruire stanno diventando la regola. E le varie imprese edili dovranno sempre più adeguarsi a questo cambiamento per non restare indietro. Anche perché, ovviamente, cambiano anche le esigenze dei clienti. Per cui le aziende dovranno sempre più investire sul capitale umano occupandosi della sua continua formazione e del suo aggiornamento. Un vero cambio di paradigma.

Quali professioni

Uno studio internazionale del Center for American Progress, ricordato dal sito Tekno, indica quali sono le figure professionali maggiormente coinvolte nel mutamento in chiave sostenibile dell’edilizia:
– elettricisti
– installatori di impianti condizionatori
– costruttori di tetti
– carpentieri
– professionisti dell’isolamento termico

Tutte figure professionali le cui competenze dovranno necessariamente mutare non solo in chiave specialistica ma anche interdisciplinare. Dovranno, in altre parole, sapere interagire sempre più. Un esempio? Chi si occupa di fotovoltaico dovrà sempre più interagire con chi lavora sui tetti (una branca dell’edilizia delicatissima). Oppure gli elettricisti a cui, sempre i chiave di eco-sostenibilità, sarà sempre più richiesto di saper conoscere e interagire con agenti climatici e mutamenti climatici (che influiscono eccome sugli impianti elettrici).

Salute

Ma lavorare nell’edilizia richiederà non solo nuove competenze professionali ma anche competenze legate alla salute. Cosa evidente se si ritorna al concetto di ristrutturazioni edilizie. Ristrutturazioni che richiedono una sempre maggiore attenzione all’utilizzo di nuove sostante o smaltimento delle vecchie. A ciò si aggiunge un cambiamento anche dei parametri di sicurezza inevitabilmente influenzati dalle nuove tecnologie. Basti pensare al riciclo dei prodotti edilizi che sta creando la necessità di figure professionali coinvolte in tutta la filiera.

Un nuovo settore

Un nuovo settore, all’estero, che sta conoscendo grandi sviluppi è quello del legno. Lavorare nell’edilizia creerà sempre maggiori opportunità nel settore della bioedilizia legata al legno. Un settore in cui è presente un altissimo gradi di tecnologia. Ma come, direte voi? Tecnologia e legno? Esatto. Perché questo nuovo filone dell’edilizia richiede una forte sinergia con molti altri materiali come, per esempio, quelli legati all’illuminazione. Insomma lavorare nell’edilizia sarà sempre più una questione di aggiornamento, soprattutto all’estero dove il concetto di ecosostenibilità abitativa è molto più presente che non in Italia.

Articolo visualizzato 3.313 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

(23) Commenti

  1. Salve mi chiamo Alessio e di professione sono decoratore di stucchi antichi e controsoffitti di vario genere con esperienza trentennale. Ho lavorato in Africa e altre parti d europa

  2. Ciao,mi chiamo Michele e sono un carpentiere-ferraiolo edile specializzato.
    Voglio lavorare! Per favore un aiuto vero, anche all’estero!,No mercenari
    cell 3339419755

  3. sono tubista termidraulico operaio metalmaccanico.brevettatouni7710.termotecnico,esperieza da sempre,da figlio d,arte,cio 41anni.volontario vigili del fuoco.ho bisogno ,cell3291845463,cordiali saluti.

  4. Salve o una ditta individuale io e mio fratello facciamo lavori in generale di ristrutturazione .se ci sono opportunita di lavoro. O partita iva.

  5. ciao sono gino mi occupo di manutenzioni varie nel campo ospedaliero mi piacerebbe sapere se ci sono oportunita di lavoro nel mio campo valuto proposte .

  6. Salve ho 43 anni sono un artigiano specializzato in impianti di sicurezza e videosorveglianza oltre che in cablaggio reti dati sarei interessato a poter lavorare in svizzera

  7. Salve mi chiamo gianluca ho 40 anni sono un padre di famiglia e cerco lavoro nel campo edile ho maturato esperienza per 5 anni come Ferrajolo e carpentiere poi sono passato nel campo della muratura per 15 anni tra cui pittore cartongesso piastrellista disposto a lavorare fuori italia per contatti cell.3381827684 gianluca spero che mi chiamerete non ve ne pentirete grazie

  8. Sono un geometra che ha fatto sempre lavori su metanodotti acquedotti fognature lavori stradali e ottimo escavatorista tel. 3895120431

  9. Salve sono un artigiano termoidraulico sono 10 anni che svolgo questo lavoro ho 30 anni …..sono installatore di impianti civili e industriali idriaulici, condizionamento climatizzazione, impianti di riscaldamento,impianti distribuzione gas, solare termico, installazione e manutenzione caldaie pompe di calore ….mi piacerebbe fare un esperienza lavorativa all estero

  10. Ciao sono un carpentiere ferraiolo edile disponibile anche capo squadra disponibile anche all’estero. O lavorato in italia, Germania, argentina, panama 30 anni nel settore delle costruzioni. I miei recapiti email : massimoemiliano69@libero.it Tel 3386996038 Massimo ( un aiutino per lavorare grazie )

  11. Salve sono tecnico edile polacco.lavoro in settore bioedile,case in legno ,tetti,case passive,cerco lavoro in svizera italiana,23anni di cantieristica ,permesso B

  12. Ciao. Sono un giornalista. Sto cercando storie di persone che abbiano mollato l’Italia e trovato lavoro in qualche Paese dell’est Europa. Qualcuno ha voglia di raccontarmi la propria storia? grazie. Potete scrivere su adriano.lovera@libero.it

  13. Sono un ferraiolo edile con 20 anni di esperienza .ho lavorato nell alta velocità , tempa rossa, e molti prefabbricati in cemento armato come Generale, R..B…………. So quardare bene il disegno. Sono disposto a tutto basta che mi fate lavorare ho 2 bimbi e ho veramente bisogno

  14. salve sono un carpentiere edile specializzato di terzo livello in cerca di un occupazione sono disponibile subito disposto a tutto basta che si lavori spero che qualcuno si accorga di questo messaggio

  15. Salve sono un ragazzo di 31 anni con esperienza nel settore edile sora indicati. Vi e possibilità di lavorare all estero? Se si come?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *