Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Lavorare in Australia: le professioni più richieste

Resta una delle mete più ambite e sognate da molti giovani italiani, per la bellezza, lo spirito pionieristico che ne pervade ancora molti aspetti e per le opportunità di lavoro. Soprattutto per alcune professioni

australia

Quali professioni
Alcune delle professioni più richieste in Australia? Infermieri, ostetriche, professionisti delle telecomunicazioni ma anche meccanici e falegnami. Questi profili professionali (tra gli altri) sono quelli che potrebbero consentire di fare la richiesta di un visto per “lavoratori qualificati”

Ogni anno si aggiorna l’elenco
Ogni anno il governo australiano modifica e aggiorna la lista di quelle professioni qualificate di cui il paese ha bisogno. Questa lista risponde, in fondo, anche all’esigenza che il paese ha di regolare un’immigrazione che torna a crescere. Ma l’Australia sa di avere bisogno di professionisti stranieri e, per questo motivo, cerca di calibrare gli ingressi in base alle sue reali priorità e necessità. Questo non apre la strada a tutti ma, chi ha determinate caratteristiche professionali, offre certamente ottime opportunità. Le politiche immigratorie australiane sono tra le più efficienti e organizzate al mondo proprio per questo motivo.

Programma SkillSelect
Si tratta di un programma che si rivolge a persone che abbiano già una bella e lunga professionalità alle spalle. Questo è anche il motivo per cui il governo ha fatto in modo che, tale programma, abbia limiti di età molto elastici; arrivando anche a comprendere i cinquantenni almeno per alcune professioni. È bene però sapere che il fatto di rientrare in una di queste categorie non implica automaticamente la certezza di avere il visto. Cosa bisogna fare? Bisogna compilare quello che viene chiamato EOI, cioè una Expression of Interest: si tratta di un modulo, piuttosto articolato, che può essere compilato on line e nel quale si dice che si vorrebbe lavorare in Australia. L’ufficio immigrazione raccoglie e valuta tutti questi moduli e, in base ad una graduatoria, invita quelle che ritiene le migliori candidature a richiedere il visto.

Attenzione ai criteri di valutazione
Questo è un punto su cui è meglio fare un po’ di attenzione. Infatti se si possiede una determinata professionalità e si esprime una preferenza rispetto ad un luogo particolare, può accadere che se un lavoro che vi va bene è disponibile però in una località diversa da quella da voi scelta, il governo chiami colui che non ha espresso preferenze di luoghi. Quindi forse è meglio non specificare troppe limitazioni geografiche e dimostrarsi disposti a voler davvero lavorare in Australia, indipendentemente dalla località. Un’altra cosa da sapere: volete entrare in Australia come lavoratori qualificati? Allora dovrete dimostrare di conoscere, e anche molto bene, l’inglese. Aspettatevi di dover allegare attestati che lo dimostrano perché il governo australiano non si fida certamente di quella che da noi viene chiamata autocertificazione.

Elenco 2014
Compilare questa domanda è un’operazione che porta via un pò di tempo ma, se davvero avete una professione qualificata e volete darvi l’opportunità di lavorare in Australia è un pegno che val la pena di pagare. Tra le professioni comprese nell’elenco che all’inizio del 2014 il governo australiano ha pubblicato sul suo sito, troviamo:
– professionisti delle telecomunicazioni
– infermieri
– ostetriche
– meccanici
– falegnami
– pediatri
– insegnanti
– architetti
– ingegneri

Per avere ulteriori e approfondite informazioni su come funziona tale programma e qual è l’elenco aggiornato delle professioni richieste consultare il sito governativo www.immi.gov.au

Per avere invece informazioni sull’Australia, la sua economia e le offerte di lavoro consultare il sito www.lavoroinaustralia.it

Articolo visualizzato 13.172 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

(2) Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *