Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Lavorare e fare business in Romania

Un nostro lettore l'ha definita "la nuova Cina". E, per certi aspetti questa espressione può rendere abbastanza l'idea di un paese che, nonostante molte contraddizioni o forse proprio per quelle, è comunque ricco di potenzialità

Aspetti positivi
In effetti non mancano gli aspetti positivi nel lavorare e fare business in Romania, cosa del resto di cui si sono già accorti non pochi imprenditori italiani. Quella che una volta era una scelta di semplice delocalizzazione è ormai qualcosa di più strutturato. Ed è anche vero che quando si pensa all’est si pensa ancora, soprattutto all’estremo est e cioè proprio alla Cina. Ma l’est europeo ha ancora molti elementi di sicuro interesse e non del tutto sfruttati. Tra gli aspetti positivi vi è la posizione geografica della Romania, quasi ponte tra Balcani e Russia e la ricchezza di risorse naturali. Inoltre nel paese stanno prendendo vita (e in buona parte sono già iniziate) anche molte privatizzazioni e ammodernamenti della rete di infrastrutture. E con una generale ristrutturazione della filosofia economica molte sono anche le banche straniere che hanno capito l’importanza di essere presenti in questo paese.

Settori in cui può essere interessante investire
Macchinari e apparecchiature sono settori in cui non poche imprese italiane hanno radicato la loro presenza in Romania; ma è proprio la ancora scarsa rete infrastrutturale a rappresentare un potenziale mercato nel settore agricolo in generale. Molto ci sarebbe da fare, per esempio, nel campo dei sistemi di irrigazione o di conservazione dei diversi prodotti. Ma agricoltura significa anche spazio per industrie che producano tecnologia avanzata per questo settore. Un altro settore in cui il know how italiano ha buone prospettive è quello dell’abbigliamento e dell’arredamento: il discreto miglioramento nei consumi interni (certo ancora non eccelsi) fa della Romania un paese interessante non solo per delocalizzare ma per vendere nel paese stesso. Sicuramente uno dei settori in cui il potenziale di crescita è maggiore e in cui, quindi, può valere la pena lavorare e fare business in Romania è quello delle costruzioni e delle infrastrutture in genere, anche per quanto riguarda le diverse industrie dell’indotto. Molto interessante anche il settore energetico, soprattutto quello delle cosidette energie rinnovabili; ancora relativamente vergine ma che ha già attirato l’attenzione di non pochi imprenditori italiani. E, ovviamente, molto spazio qui c’è per i prodotti tipici della cucina italiana. Non è un caso che i ristoranti italiani siano in costante aumento in Romania.

Italia Romania
Dal punto di vista industriale i rapporti tra Italia e Romania sono, da tempo, radicati.  Secondo dati ufficiali del Registro Nazionale del Commercio il nostro paese è al primo posto per numero di aziende registrate e al settimo per capitale investito. Le ultime rilevazioni, che si riferiscono a giugno, evidenziano come siano 35720 le aziende a partecipazione italiana registrate di cui oltre 17000 attive. Inoltre, sempre nei primi sei mesi del 2013 si sono registrate altre 1051 nuove imprese a partecipazione italiana.

Qualcosa di più della semplice delocalizzazione
La presenza imprenditoriale italiana è andata cambiando di fisionomia, passando dalla semplice delocalizzazione ad una fase molto più strutturata dal punto di vista degli investimenti e rispondente ad una vera esigenza di internazionalizzazione fatta anche con lo scopo, come dicevamo prima, di introdursi nel mercato locale. Per questo motivo molte imprese nostrane hanno cominciato a lavorare e a fare business in Romania attraverso la creazione di joint ventures e ha fare investimenti diretti per produrre in loco. Insomma gli imprenditori italiani hanno ormai qui una presenza molto più strutturata che non risponde più, come all’inizio, alla sola esigenza di avere un basso costo del lavoro.

Capitale: Bucarest
Popolazione: 21,500 milioni
Valuta: Leu romeno
Confini: Ucraina, Moldavia, Ungheria, Serbia, Bulgaria
Fuso orario: UTC+2/Ora legale UTC+3
Prefisso tel. +40

Articolo visualizzato 5.236 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

(15) Commenti

  1. Salve a tutti,
    Sono un articiano nel settore Cablaggi ho lavorato per quasi 15 anni per la Cablelettra SPA di Pavia partner della Fiat mi occupo di assemblare cablaggi elettrici per auto in conto terzi sono qualificato e possiedo in italia un capannone di 300mq mi sto trasferendo in romania nei pressi di Galati cerco aziende patner per continuare la mia proffessione dispongo di 2000 mq di terreno per eventuale costruzione di capannomi contattatemi ferdinandofrese@hotmail.it.
    Saluti

  2. Salve a tutti! Io appena comprato 11.000 mp di terreno . Zona montagna con arberi fruttiferi . Sinceramente non so per ora cosa devo fare in quella zona finché una zona rurale… potrei fare un bussines insieme con un altra persona merendo alla dispozitione la tera. Dispone di elettricità e il resto.. poso essere contattato al +39 3456357244

  3. Buon giorno a tutti ,
    mi chiamo mauro vivo a slatina olt ormai da 9 anni e abbiamo una ditta che fa automazione.
    Per qualsiasi azienda italiana e non che fosse interessata per la costruzione di Apparecchiature elettriche tipo Quadri , bordo macchina di qualsiasi tipo noi siamo interessati e siete pregati di contattare trinetservice@yahoo.com .
    Disponiamo di 4 saldatori , 8 meccanici ,8 elettricisti e 2 elettronici per PLC . disponiamo inoltre di un capannone di 800mq per la costruzione di QUADRI e Revamping di bordo macchina piu 150 mq di uffici per la riparazioni di componenti elettronici e programmazione di PLC.
    Attualmente stiamo lavorando in Ungheria , Repubblica Ceca e Italia oltre ai nostri clienti fedeli in Romania.
    Siamo disponibilissimi per qualsiasi tipo di offerta . grazie .

  4. Buongiorno
    Sono un tecnico, realizzo manuali uso e manutenzioni, di qualsiasi macchina (presse, carrelli elevatori, gru, macchine per rottamazione, ecc.
    Inoltre compomgo fascicoli tecnici di qualsiasi prodotto (direttiva macchine).
    Posso io intraprendere una consulenza per aziende Rumene/italiane

    grazie

  5. Buongiorno
    intererssante, io che faccio consulenze nelle aziende, sicurezza macchinari, direttiva macchine, manuali uso e manutenzioni, ecccc
    Ci sarebbero opportunita di lavoro in romania, per aziende RumeneItaliane che devono certificare prodotti?

    grazie

    • Salve Roberto,sono Nechifor Marius Ovidiu,vorrei discutere con te per quello che riguarda le perspetive di una colaborazione.Se hai un profile LInkendl puoi contatarmi.Grazie!

  6. Pier Giorgio Buzzelli - Rispondi

    Finanzimento europeo per la differenziazione delle attività rurali. Fino a 200 mila euro con 90% fondo perduto per attività di produzione (70% per attività di servizi). Nessuno storico, si apre azienda nuova. E’ finanziabile ancha la costruzione – ristrutturazione di immobili legati all’attività, unico vincolo avere il terreno su cui si opera (qualche migliaio di euro). Possibilità di avere anticipo sulle spese dietro a presentazione di garanzie. Proposta molto seria ed interesante per aziende valide SERIAMENTE INTERESSATE. I tempi sono stretti, occorre presentare il progetto a brevissimo, le possibilità di successo alte se si hanno tutti i requisiti ed un progetto valido e realistico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *