Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Lavorare a Tokyo

Affascinante e complicata, Tokyo può rappresentare davvero una città interessantissima per un esperienza di lavoro. Ma quali sono le professioni davvero richieste? Tokyo e il Giappone sono mete che devono essere scelte in modo molto meditato e consapevole

tokyoCittà dall’indubbio fascino, dalla cultura millenaria ma anche metropoli ultramoderna e iper competitiva dall’altra. Una città sicuramente non facile ma a cui molti italiani guardano con interesse e vera e propria passione per un’esperienza di lavoro. Diciamo subito che, la maggior parte di quelli che decidono di lavorare a Tokyo lo fanno spinti anche, e soprattutto, da un amore profondo per la cultura di questo paese e di questo popolo: il Giappone e la sua capitale non sono, infatti, mete che si scelgono così, a caso.

Vediamo, tanto per cominciare, una panoramica su quelle che sono, in linea di massima, i settori in cui più facilmente potrebbero trovare occupazione gli italiani che vogliono lavorare a Tokyo e in Giappone in generale. Uno dei lavori molto richiesti e l’insegnante di italiano. La lingua e la letteratura italiana sono molto amate in Giappone e il loro insegnamento può essere una discreta opportunità lavorativa. Nelle scuole private accade spesso che le esperienze e il modo in cui ci si presenta abbiano, qui in Giappone, un’importanza superiore alle eventuali qualifiche e titoli di studio. Fondamentale ricordare che per insegnare l’italiano ai giapponesi è meglio conoscere bene anche l’inglese, per relazionarsi con loro. A meno che non sappiate il giapponese, cosa che è comunque preferibile e, spesso, fondamentale, per muoversi e vivere in questo paese.

Un altro tipo di lavori che sempre funziona, forse è banale dirlo, sono quelli legati alla ristorazione: cuochi e camerieri sono le figure professionali che possono dare più chance. Ricordiamo però che per la professione di cuoco, anche se la cucina italiana è amatissima in Giappone, è preferibile avere specifiche e dimostrate qualità e qualifiche. Moltissimi sono i ristoranti italiani a Tokyo ma non altrettanti i cuochi italiani e davvero bravi. Per quanto riguarda il lavoro di cameriere bisogna dire che, se volete provarci, è meglio limitarsi alla città di Tokyo proprio per il numero di ristoranti presenti e per la quantità di quelli italiani: è fondamentale però tenere a mente che, per i lavori non qualificati, il Giappone ha una posizione decisamente chiusa rispetto agli stranieri.

Lavorare a Tokyo è possibile e può costituire davvero un’esperienza interessante a patto di avere una professionalità davvero qualificata e specifica e di sapere molto bene l’inglese ma, preferibilmente, anche il giapponese. Può sembrare scontato dirlo ma, anche se pensate ad un periodo di lavoro limitato nel tempo, la conoscenza del giapponese costituisce un titolo preferenziale.

tokyo

La questione delle qualifiche professionali è anche quella che, in qualche modo, influenza l’ottenimeto di specifici visti. Intanto diciamo che è assolutamente sconsigliabile tentare di lavorare in Giappone senza essere in regola con i documenti. La fonte ufficiale per avere informazioni su visti è il Ministero degli Esteri Giapponese, consultabile al sito www.mofa.go.jp

Diciamo, giusto per dare qualche informazione preliminare, che i visti per lavorare sono rilasciati solo per specifiche e qualificate professioni e danno il permesso di esercitare un lavoro solo in quello specifico settore. Inoltre è necessaria la presenza di quello che negli USA, per esempio viene chiamato sponsor e che, nel caso del Giappone, si chiama garante; solitamente è il datore di lavoro.

Se avete delle esperienze professionali molto qualificate e siete in possesso di una specifica professionalità, che possa davvero fare la differenza tra voi e un lavoratore giapponese, Tokyo può essere professionalmente molto stimolante e arricchente. In questo caso un elenco utilissimo per ricavare il nominativo delle maggiori e migliori aziende giapponesi è quello riportato nel sito Best Companies to Work For in Japan. Si tratta di un elenco stilato, per ogni paese, dalla rivista Fortune, e fatto in base ad alcuni particolari e seri criteri di valutazione fatti dagli stessi dipendenti. In questa classifica sono elencate le aziende migliori, il loro sito web e il settore in cui operano. È meglio sottolineare che molti di questi siti sono solo in giapponese.

E sempre nella rete è possibile consultare alcuni siti specifici per capire come si muove il mercato del lavoro giapponese e a Tokyo. Se volete provare una carriera da insegnanti non potete perdervi i siti

www.japanenglishteacher.com e wwwjetprogramme.org

Per lavoro a Tokyo ma anche a Kobe e Osaka, ci sono i siti dei maggiori quotidiani giapponesi in lingua inglese, sempre aggiornatissimi:
• www.metropolis.com
• www.kansaiscene.com
• www.seekjapan.jp

Tra i siti più importanti c’è sicuramente il www.jobsinjapan.com

Una sorta di collettore di altri siti il vero e proprio portale www.tokyoconnections.com.

Articolo visualizzato 2.861 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *