Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Lavorare a Barcellona

Una città che continua ad essere tra le mete preferite di molti italiani che vogliono lavorare all'estero. Trovare qualche lavoro si può anche se la crisi ha colpito durissimo anche qui

Nonostante la Spagna sia uno dei paesi più duramente colpiti dalla crisi resta una delle mete preferite di molti italiani. E Barcellona continua ad essere una città a cui guardano molti nostri connazionali, soprattutto giovani. Vediamo di capire cosa fare e cosa significa lavorare a Barcellona.

NIE
Forse è importante sapere che, dal luglio 2012, il governo spagnolo ha apportato alcune modifiche per rilasciare questo documento che è il Numero de Identitad de Extranijero, equivalente al nostro codice fiscale. Questo documento serve per ottenere un regolare contratto di lavoro, per pagare le tasse o anche, semplicemente, per aprire un conto in banca. Per fare richiesta di questo documento e poter quindi lavorare a Barcellona (se si arriva qui senza già avere un lavoro) serve:
– un’assicurazione sanitaria che garantisca una copertura pari a quella del Sistema Nacional de Salud
– un documento di identità valido

Molti italiani ci hanno detto che la normativa, sebbene entrata in vigore da più di un anno, non è ancora chiarissima.

A Barcellona, per richiedere questo documento, ci si può recare presso gli uffici in Avenida Marques de l’Argentera 2 a partire dalle 9:00 della mattina. Viene richiesta la compilazione di quello che viene chiamato Modello 16 e il pagamento di una tassa attorno ai 7 euro. Con questa documentazione, presso altri uffici viene rilasciato il documento originale.

Aziende italiane

Non sono pochi quelli che pensano di cercare un’occupazione presso le molte aziende italiane che hanno uffici e filiali a Barcellona. Tra le più grandi che operano in questa regione vi sono, per esempio, la Costa Crocere o la Lavazza, tanto per fare alcuni nomi. Ma per avere un elenco completo delle imprese italiane (anche nel settore della ristorazione) che hanno sede a Barcellona consigliamo di consultare il sito camaraitalianabarcelona.com che è la pagina web della Camera di Commercio Italiana a Barcellona. Se non avete particolari pretese e, magari soprattutto all’inizio, pensate di lavorare a Barcellona con qualche lavoretto saltuario potete consultare il sito loquo.com; è tra i siti più utilizzati in città anche se bisogna fare un po’ attenzione agli annunci pubblicati. Un’altra fonte informativa può essere il sito web della rivista Metropolitan, consultabile alla pagina www.barcelona-metropolitan.com  Sono state segnalate due agenzie interinali che pare abbiano offerto ottima consulenza a non pochi italiani che hanno deciso di lavorare a Barcellona: una è l’agenzia situata nel World Trade Center alla Barceloneta e l’altra è della catena Ramstad a Paseo de Gracia.

I lavori più comuni

Il sito Italiani a Barcellona, uno dei punti di riferimento della comunità italiana nella città catalana, sottolinea come, in linea di massima, il lavoro in un call center sia uno di quelli maggiormente svolti dai nostri connazionali e indica nelle seguenti società quelle in cui lavorano la maggior parte degli italiani:
– Citibank
– Avis
– Agilent
– HP/Deloitte
– Colt
– Sellbytel
– Sietel

Per avere informazioni dettagliate sul mercato del lavoro spagnolo e offerte di lavoro aggiornate consigliamo di consultare il sito www.lavorareinspagna.it.

Articolo visualizzato 6.658 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici