Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

La UE cerca 151 diplomati e laureati

Se avete esperienza nel settore informatico, comunicazione e web, date un'occhiata a questo concorso indetto dalla UE

Di cosa si tratta
Il concorso è stato indetto dall’EPSO che è l’Ufficio della UE che si occupa della selezione del personale. Questo concorso si è reso necessario per formere alcuni elenchi di riserva da cui attingere per assumere figure professionali di vario tipo che andranno a ricoprire ruoli di assistenza presso l’istituzione. In questo caso specifico il concorso è aperto a diplomati e laureati che abbiano un’esperienza professionale legata ai settori dell’informatica e della comunicazione web.

Perché
La UE cerca 151 diplomati e laureati che dovranno poi poter essere in grado di svolgere alcune specifiche funzioni quali:
– trovare soluzioni informatiche che sostengano a facilitino le esigenze operative
– organizzare e monitorare una serie di servizi
– supervisionare tutto ciò che ha a che fare con i fornitori esterni
– realizzazione e porogettazione di test, note informative, contratti e conduzione di gruppi di lavoro.

I settori in cui questi 151 fortunati possono essere inseriti sono cinque; tutti comunque legati all’ambito informatico andando dai sistemi informativi alle telecomunicazioni, dal web alla sicurezza informatica.

Requisiti
Il concorso per 151 assistenti presso la UE è rivolto a chi è in possesso dei seguenti requisiti:
– laurea nel campo dell’information technology con successiva esperienza professionale almeno triennale nel settore
– diploma di scuola superiore e successiva esperienza professionale in questo caso di almeno sei anni.
– buona conoscenza di almeno una tra le seguenti lingue: inglese, francese o tedesco.

Prove concorsuali
Il concorso prevede diverse fasi selettive. La prima è un test di accesso svolti su computer. Tali test si renderanno necessari solo se le domande di partecipazione supereranno una certa soglia. In ogni caso è previsto che, se si svolgeranno, si baseranno su domande a scelta multipla. Per chi ha ottenuto il punteggio migliore nell valutazione dei titoli è prevista una serie di prove valutative da tenersi, con ogni probabilità, a Bruxelles. Tali prove valutative saanno strutturate in modo da verificare:
– capacità di ragionamento verbale, numerico e astratto
– competenze specifiche tramite intervista/colloquio
– competenze generali riguardo l’analisi e la soluzione dei problemi, comunicazione, apprendimento, capacità organizzative e di lavoro di gruppo.

Maggiori e più dettagliate informazioni riguardo le procedure di selezione sono consultabili al link http://eur-lex.europa.eu/legal in cui è rintracciabile il bando di concorso.

Candidature
le candidature possono essere presentate entro il prossimo 15 luglio 2014, solo ed esclusivamente online seguendo la procedura indicata nel sito http://europa.eu/epso/index_it.htm nella sezione “Attuali opportunità di lavoro”. Qui nella pagina “apply” sono spiegate le varie vasi per inviare la candidati.

Articolo visualizzato 4.679 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *