Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

La Thailandia da il via a un super visto per over 50

La Thailandia è il primo paese a dare il via ad un super visto per over 50. Ma anche altri paesi, come Malesia e Belize, vanno a caccia di lavoratori a riposo

Di cosa si tratta

Di queste ore è la notizia di un super visto per over 50 che la Thailandia ha deciso di introdurre. In pratica viene allungato a dieci anni il permesso di soggiorno proprio per gli stranieri con più di 50 anni. In realtà la Thailandia non è il solo paese ad aver dato vita a una serie di misure per attirare stranieri over 50. Molti i provvedimenti tra agevolazioni fiscali e privilegi. Anche le Filippine e Panama stanno lavorando in tal senso.

La Thailandia per prima

La Thailandia si è mossa per prima nella “caccia” agli stranieri over 50. E sta mettendo in campo molte mosse per attrarre questa categoria di persone. Oltre a vantaggi fiscali e benefici economici il punto forte della riforma è l’allungamento a dieci anni del permesso di soggiorno. Certo lo scopo non è umanitario ma economico, ovvio ed è legato soprattutto al progetto thailandese di promuovere e sviluppare il turismo legato alla salute e al benessere. Quindi al via tutta una serie di manovre per semplificare e accelerare le pratiche burocratiche.

A chi ne fa richiesta e ottiene questo visto viene chiesto solo l’obbligo di presentarsi alla polizia ogni tre mesi. Ovviamente vi sono alcuni requisiti che sono richiesti per poter avere questo super visto, tra cui:
– entrate mensili di almeno 2600 euro o un conto bancario di minimo 80mila euro
– assicurazione sanitaria
Non solo la Thailandia

Non è solo la Thailandia ad aver capito quale bacino economico possano rappresentare le persone over 50 per il turismo del benessere e della salute. Anche la Malesia ha messo in campo una serie di visti per pensionati che consente loro anche alcune libertà di acquisto di proprietà private; come in Thailandia dove, per ora, non si possono comprare terreni ma case sì. Sulla stessa strada si sta muovendo anche la Cambogia. Insomma i pensionati dell’occidente sono diventati sempre più un target interessante e, di certo, lo saranno i pensionati italiani visto che, ad oggi, sono circa 500mila quelli che vivono all’estero.

Per la verità sono anche alcuni paesi europei a corteggiarli, come per esempio il Portogallo in cui sono previste alcune esenzioni per coloro che sono definiti “residenti non abituali” che stiano nel paese almeno 183 giorni.

Anche le Filippine entrano in questa guerra ad attirare i pensionati occidentali. Nel paese è stato addirittura creato un dipartimento specifico per seguire queste pratiche. Ma non solo: seppure con alcune limitazioni (soprattutto di carattere economico) nelle Filippine per avere questi visti vantaggiosi è sufficiente avere 35 anni. Idem a Panama dove le offerte sono ancora più vantaggiose e sono entrate a far parte di un apposito programma chiamato “Programma Pensionado”. Tale programma prevede un visto perenne, senza particolari limiti mini di età, ma solo con una pensione di almeno 800 euro mensili che venga versata in una banca panamense.

Anche il sud America

E anche il sud America si sta muovendo in tal senso. In Costa Rica vi è un programma che consente a chi ha una pensione di almeno mille dollari di ottenere un visto di residenza temporanea anche per i coniugi o i figli fino a 25 anni. Molti vantaggi anche in Messico e Equador. Per non parlare del Belize dove la concorrenza si fa dura: il programma Qualified Retired Person si rivolge a persone di minimo 45 anni con entrate di 2000 dollari mensili.

Articolo visualizzato 604 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *