Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Investire e fare impresa in Repubblica Dominicana

Una volta la Repubblica Dominicana era solo una meta vacanziera, per la sua bellezza impareggiabile. Oggi alcuni aspetti della sua economia stanno diventando interessanti anche per chi vuole investire e fare impresa

Alcuni cambiamenti economici

Un paese famoso per la sua bellezza, per il suo mare e per un clima che fa sognare una vita paradisiaca. Ma la repubblica Dominicana è anche un paese che, nel corso di una decina d’anni, ha preso decisioni che ne hanno un pò cambiato la fisionomia economica. Tra le prime, la nascita, nel 2004, del Dr-Cafta quell’accordo grazie al quale i commerci, per i dominicani, con Usa e altri paesi caraibici non hanno imposizioni doganali. L’anno successivo il forse ancora più incisivo accordo con il Mercosur (cioè il mercato dei paesi sud americani) che ha dato vita al libero scambio commerciale con importanti partner come Argentina, Brasile, Venezuela e Uruguay. Lo scossone dato da questi accordi ha indotto il governo, soprattutto con Danilo Medina, a insistere su alcuni tasti per attirare nel paese un numero sempre più crescente di investitori.

Azioni incisive

Come spesso succede nei paesi in cui si capisce quale e quanta importanza abbiano gli investimenti stranieri, la Repubblica Dominicana ha aumentato il numero di quelle che vengono chiamate “zone franche”: quasi 20 attualmente e in cui chi fa impresa venendo dall’estero può contare su un regime fiscale particolarmente favorevole per i primi dieci anni di attività. L’unica cosa chiesta in cambio dal governo è che, se si tratta di attività commerciali, almeno il 20% del prodotto venga destinato al mercato interno.

Vivere e lavorare in Repubblica Dominicana

Ma c’è un settore che potrebbe dare molti risultati

E non è il turismo, come verrebbe spontaneo pensare; settore peraltro in continua crescita. No, quello che potrebbe avere davvero un enorme potenziale è il settore delle energie rinnovabili. La vera sfida per il paese è quella di dare incentivi a chi produce, sgravi fiscali e un quadro legislativo che faciliti gli investimenti esteri. I numeri dicono chiaramente quanto questo comparto avrebbe larghissimi margini di sviluppo: la Repubblica Dominicana importa l’80% del suo fabbisogno energetico lasciando alla produzione interna un misero 6%. I punti deboli su cui il paese deve lavorare per dare vita ad un vero cambio di marcia in tal senso sono il miglioramento delle infrastrutture distributive e una nuova sinergia tra investimenti pubblici e privati.

Sistema vecchio

La Repubblica Dominicana ha nelle energie rinnovabili un patrimonio del tutto sconosciuto e sottovalutato. Motivo per cui, come segnalato anche dal sito Pangea News, il 90% della produzione elettrica arriva dal petrolio lavorato in centrali termiche: con costi enormi per il paese che spende, ogni anno, il 5% del suo PIL per importare combustibili fossili. Tradotto in cifre significa circa tre miliardi di dollari. Il 15% proviene dal carbone. Eppure il paese ha un tesoro energetico che potrebbe garantire buona parte delle sue esigenze energetiche ed è quello legato all’energia solare. E qualcosa si sta muovendo.

Investimento

Nel 2012 un investimento di circa 70 milioni di dollari hanno consentito di installare una centrale fotovoltaica che, nel 2013, ha quasi raggiunto una produzione di 30MW di energia. Tale progetto ha avuto vita grazie all’impresa Geder formato da investitori locali e tedeschi. Punto di forza di questo progetto, e dello spirito di imprenditorialità ad esso sotteso, è stato il contratto che il gruppo ha firmato con la Comision Dominicana de Energia Electrica che, per i prossimi 20 anni, ha assunto l’impegno di acquistare ogni kw a quasi 20 centesimi di dollaro.

Qualcosa si muove

La United Nations Developement Programme ha dato vita, grazie anche ad un finanziamento della UE, ad un importante progetto di elettrificazione con fonti rinnovabili che coinvolge una vasta porzione di territorio rurale. Fulcro del progetto è la creazione di 22 fonti di energia rinnovabile, di cui otto basate sul solare e il resto composto da piccole fonti idroelettriche. ma molti sono i margini di manovra, o sarebbero, per investire in un’altra ricchezza del paese: l’energia eolica. Per ora, in questo comparto, almeno il settore pubblico qualcosa sta facendo grazie anche all’intervento del Banco de Desarollo Interamericano.

Quadro legislativo

Ma molte sono le cose che dovrebbero cambiare per rendere appetibile investire qui, con ricadute importanti anche dal punto di vista del lavoro. Alcuni passi non hanno prodotto i risultati sperati come una legge che, approvata nel 2007, vorrebbe far sì che entro il 2020 il 25% della produzione elettrica si basi su fonti rinnovabili. Si pensava che questa legge avrebbe fatto scattare azioni molto più importanti: eppure c’è spazio per attirare investitori e professionisti stranieri grazie ad alcuni incentivi e imposizioni fiscali ridotte. Ma non basta. Le tasse sono ancora troppo alte. Però molti stanno facendo pressione in tal senso anche per favorire la nascita e l’insediamento di micro imprese estere per avviare un business che, inevitabilmente coinvolgerebbe anche gli imprenditori locali. Certo niente è facile ma, visto che le cose non si fermano, le rinnovabili possono essere un’opportunità imprenditoriale da monitorare attentamente.

Articolo visualizzato 2.639 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

(4) Commenti

  1. The next phase would entail the cleansing procedure itself.

    The removal of the resurfaced soil would be done here.
    As mentioned, you will find ways of washing the rugs but only and that means you know,
    you will find merely three major washing treatments
    accomplished with regards to carpet cleaning service.

    Carpet cleaning would involve heated water removal,
    dry removal and cold water removal. These methods generally benefit a certain category of carpet cleaning service work.

    It’s always best to research throughly first on which is the suitable cleansing way to do so that washing is supposed to be done
    in the very best way feasible without leaving any dirt behind.

    The last phase generally neutralizes the carpeting making it to be because respectable as it must be.
    Cleansing will keep no dust behind but instead
    pull cleaning residue. Carpet cleaning, requires techniques mentioned,
    and they typically leaves some of the cleaning materials when you look at the
    carpet. This might do more harm and even leave the rugs searching dirtier.
    This is why this last action should never be neglected and constantly performed to ensure that the
    carpeting is actually remaining clean because it
    must certanly be, without leaving behind particles.

    This actually helps to make the carpeting think
    as soft and looking as new as it absolutely was.

    To learn more and more Read More Here kindly visit our internet site Carpet cleaning companies

    With regards to carpet cleaning for your home, you can either choose
    to do it yourself or employ a carpet cleaning service organization.
    Cleaning the carpet on your own are a daunting task, especially if the
    carpet is too big and dirty. Plus, you are too active to even think of washing it your self.

    This departs you with the singular alternative- hunting
    for carpet cleaning services. Using expert rug cleaning solutions essentially helps in keepin constantly your carpeting brand
    new and improves the toughness.

    You must have attempted to cleanse your whole carpeting your
    self and swore how you will never ever waste some time carrying it
    out once again. To tell the truth, rug cleaning is a
    tough task. You’ll be able to spend entire weekend plus a part of one’s Monday early morning nevertheless cleaning it.

    What exactly is even worse, you may not clean it effectively as it ought to be.

    With carpet cleaning services, what you need to perform will be generate
    a phone call and everything should be carried out in a couple of minutes, or even hrs.

  2. Stavo valutando con amici l’opportunità di fare efficientamento energetico (ossia consumare di meno a parità di risultati) a Santo Domingo. Dovrei trovare risposta a qualche domanda:
    Esiste un corrispettivo del conto energia?
    Ci sono incentivi a chi si mette il FV sul tetto? (Ossia produce kW, non MW)
    E il passaggio a LED è considerato?
    Quanto costa un kWh?

    Ben graditi suggerimenti e risposte.
    Grazie

    • Salve, come lei ho letto l’articolo è né ho tratto considerazioni simili alle sue. Io sono un’architetto con una buona esperienza di rinnovabili, ho progettato ed installato numerosi impianti fotovoltaici ed eolici. Quindi a Maggio e Giugno sono stato in Repubblica Dominicana per valutare la situazione generale. Come tutte le cose che vai a realizzare in un paese che non conosci, devi affrontare numerose problematiche. Se sei realmente interessato al settore possiamo sentirci e scambiare delle opinioni.
      Io penso di ritornare il Repubblica Dominicana a breve perché credo che ci siano spazi operativi reali e non mi dispiacerebbe condividere l’esperienza con professionisti del settore.
      Saluti.

  3. Por su parte, el jugador Aurirrojo evaluó el complicado partido en el suelo amazónico que le costó la continuación a cuartos de final de
    la copa. “El equipo peleó, nos tocaron dos rivales
    difíciles, son equipos de segunda, sus canchas son difíciles y
    las forma de jugar, pero ya pasar la página, eso queda
    en el pasado, ahora lo importante es centrar las fuerza en el campeonato,
    hay que seguir sumando y volver agarrar el nivel que tiene este equipo
    para estar en los puestos de clasificación”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *