Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Invecchiamento della popolazione e il lavoro sanitario in Europa

Questa volta la crisi economica non è la molla principale per lavorare all'estero. Le opportunità nascono da un fenomeno tanto naturale quanto serio: l'invecchiamento della popolazione. Che richiede una nuova programmazione anche in termini di assistenza medica

La situazione in Europa
Secondo una recente relazione fatta dalla stessa Comunità Europea, si calcola che entro il 2060 ben un terzo della popolazione dell’Europa avrà un’età uguale o superiore ai 65 anni. E questo non è solo un dato meramente anagrafico ma la fotografia di una situazione che imporrà a governi e società una profonda revisione, non solo dei sistemi previdenziali, ma anche di quelli legati alla salute e all’assistenza. Certo l’età media si è alzata e questo è positivo, ma è indubbiamente un fenomeno “nuovo” almeno nei numeri e nell’economia stessa.

Persone che lavorano
Una delle conseguenze di questo invecchiamento è che diminuirà il numero delle persone attive dal punto di vista lavorativo. Si calcola che la percentuale di persone in età lavorativa passerà dall’attuale 67% ad un 56%. E quando si parla di lavoro, in questi termini, è evidente che tutto ciò impatterà sulla spesa pubblica complessiva che l’Europa dovrà destinare a pensioni e salute. Sempre secondo la relazione citata in apertura di articolo, questa spesa crescerà di oltre il 4% sul PIL. Una delle voci maggiori è senza dubbio quella legata alle pensioni; ma dovrà essere rivista anche quella legata alle spese sanitarie e assistenziali. E, in alcuni paesi europei si sta già affrontando la situazione, in parte rivedendo le politiche universitarie delle facoltà di medicina e delle discipline sanitarie; in parte incentivando la mobilità tra professionisti di paesi diversi.

Europa ma non solo
E per certi aspetti non sono certo pochi i medici italiani che chiedono al Ministero della Salute e a quello dell’Istruzione tutta la documentazione necessaria per poter lavorare all’estero. In Europa è la Germania uno dei paesi in cui la decrescita demografica e il parallelo invecchiamento della popolazione porterà ad una maggiore richiesta di professionisti dall’estero, in molti settori tra cui proprio quello della sanità. Non è però forse un caso che siano alcuni paesi del nord Europa a offrire, attualmente insieme all’Inghilterra, le maggiori opportunità: parliamo di Svezia e Danimarca su tutte. E forse non è una coincidenza che siano due tra i paesi con il sistema di welfare più avanzato. Vogliamo segnalare, a chi fosse interessato, alcuni siti per cercare le diverse posizioni aperte nel settore sanitario in Europa:

assistentenberoepen.nl
staffsante.fr
jobs.nhs.uk
internationalrecruitment.nhs.uk
lakartidningen.se
medrek.se

Articolo visualizzato 288 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici