Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

In Usa e in Australia i lavori specializzati

È quanto emerge da una ricerca che ha evidenziato come Usa e Australia siano i paesi con le migliori opportunità di lavoro per professionisti specializzati

Stati Uniti, Australia e sempre più oriente
Sembra davvero che per i lavoratori specializzati gli Usa restino saldamente in testa in termini di opportunità lavorative, seguiti di poco dall’Australia. Ma, come fa notare anche Il Fatto Quotidiano, in questi paesi ottenere il visto non è semplicissimo. La geografia della mobilità lavorativa sembra disegnare un quadro in cui in Europa a tenere testa a questi due paesi c’è solo la Gran Bretagna, grazie soprattutto alle professioni legate a internet (in tutte le sue sfumature). Ma stanno sempre più crescendo, in termini di preferenze, Località come Hong Kong, Singapore e Emirati Arabi, questi ultimi anche per la relativa facilità di ottenere i visti. Almeno per quanto riguarda i lavori specializzati.

Competenze e specializzazione
È sempre più chiaro che siano le competenze e la specializzazione a fare la differenza nel settore medio-alto dei profili professionali. La ricerca, condotta dalla Scuola Superiore di Commercio di Parigi e dalla società di recruitment Hydrogen ha rilevato che gli Stati Uniti restano in testa nell’offrire le migliori opportunità lavorative nei settori scientifici, tecnologici, finanziari e legali. Stessa cosa accade con l’Australia per quanto riguarda, in particolare, il settore finanziario e quello della ricerca. In questi paesi però non è così immediato ottenere i visti per lavorare. Per saperne di più consigliamo di consultare i siti www.vistoamericano.eu e www.lavoroinaustralia.it

Verso oriente
Forse non c’è nulla di nuovo sotto il sole per quanto riguarda i primi posti di questa classifica. Ciò che dovrebbe invece far riflettere è l’interesse sempre più crescente che stanno facendo registrare Singapore e Hong Kong insieme a Dubai e Qatar. Gli Emirati Arabi hanno, tra i punti più affascinanti per chi emigra per lavoro, una politica fiscale estremamente competitiva in termini di attrazione di aziende e professionisti. Ma questi paesi sono particolarmente gettonati anche perché ottenere un visto non è così difficile. A parte Dubai e il Qatar, sempre più scelti da molti professionisti specializzati, c’è anche il Kuwait in cui, secondo il giornale citato all’inizio dell’articolo, nel settore privato i cittadini locali sarebbero solo 60000 su un totale di 1,2 milioni di lavoratori. Entro il 2020 sarà il trio Brasile, India e Cina a rappresentare il top in termini di attrattiva di lavoratori stranieri specializzati. Insomma ciò che emerge da questo studio è comunque una mobilità lavorativa sempre più “facile” per quelli che sono chiamati highly skilled workers.

Articolo visualizzato 1.063 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *