Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Il futuro del lavoro si chiama Azerbaijan

È quanto si ipotizza grazie a quello che è stato chiamato "Development Concept. Azerbaijan 2020 Outlook for the future"

azerbaijan

Programmi strutturali
Il futuro del lavoro si chiama Azerbaijan anche grazie a questo programma firmato nel 2012 dal Presidente della Repubblica Ilham Aliyev. Un programma dunque a lungo respiro che mira a far divenire a tutti gli effetti il paese una realtà consolidata fatta da elementi che vanno dal sociale all’economico e che coinvolgono molta parte della cosidetta società civile all’interno della vita pubblica.

Il paese sta vivendo davvero un periodo di estremo dinamismo, sull’onda di una crescita che, solo tra il 2005 e il 2011 ha visto il suo PIL raggiungere veri e propri boom; come quello del 2006 che ha fatto vedere un mirabolante 35%. Ora ha una media di oltre il 13%. Numeri da capogiro. Come segnalato anche dalla testata GEOPOLITICA.info il Development Concept Azerbaijan 2020 è un programma strutturale di tutti quei fattori economici mondiali che impattano sull’economia del paese. Il punto di forza di questo programma, che sta impattando positivamente sul futuro del lavoro, è stato quello di capire quale importanza avesse la diversificazione dell’economia per rendere il paese sempre meno dipendente dal re delle sue esportazioni e cioè il petrolio. Per questo si sta dando vita ad un sempre più vivace investimento sulle nuove tecnologie ma, soprattutto, sull’educazione e sulla scuola. E questo deve davvero fare riflettere. Il paese sta dunque puntando sulle risorse umane e sull’aspetto sociale. Specularmente a questo il programma ha previsto, e sta portando avanti, una ristrutturazione delle regolamentazioni della proprietà intellettuale proprio per sviluppare creatività e innovazione.

Importanza della politica monetaria
Ecco un altro dei fattori principali dell’attuale vivacità economica dell’Azeirbaijan e del suo ruolo di futura, oltre che attuale, location di lavoro: la sua politica monetaria che ha portato il paese allo stato attuale. L’Azrbaijan, a differenza di milti altri paesi, ha saputo attraversare la crisi globale proprio grazie ad una politica monetaria che è stata in grado di agire localmente dopo avere analizzato fattori macroeconomici. Questo ha consentito la creazione di importanti riserve monetarie e una calibrata gestione degli inevitabili rischi finanziari. Un modo aperto al mondo per salvaguardare però gli interessi del paese. In poche parole il Development Concept sta funzionando per far s’ che, entro il 2020 il paese farà stabilmente parte del gruppo di nazioni con alto reddito medio.

Settori in crescita
I settori in crescita o, se vogliamo meglio definirli, i filoni di intervento che stanno sostenendo questo incredibile sviluppo sono:
– riorganizzazione del sistema monetario e fiscale
– implemento dei servizi finanziari
– energie alternative
– sviluppo settore agricolo
– sviluppo dei trasporti e delle infrastrutture

La sanità vero perno
Ma c’è un settore, in particolare, che si sta presentando come vero perno per il futuro del lavoro anche per chi vuole investire. E questo settore è quello della sanità. Certo si tratta di un settore che, nel pubblico, sta subendo profonde modifiche con maggiori investimenti rispetto al PIL ma che necessita di competenze, macchinari e professionisti del settore medico. Il paese ha investito oltre 225 milioni di dollari per far partire nove nuovi programmi sanitari. Per sostenere tutto ciò è chiaro che servono apparecchiature e tecnologie dall’estero. Questo significa la necessità per il paese di trovare risorse umane e tecnologiche anche per i settori dell’indotto, come quello farmaceutico. Insomma il futuro del lavoro è in Azerbaijan soprattutto per i professionisti del settore sanitario in tutti i suoi rami.

Articolo visualizzato 1.495 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

Un Commento

  1. Sono un chirurgo dell’ Azienda Ospedaliero-Universitria di Careggi (Firenze). Trovo l’articolo interessante e, ovviamente, sono particolarmente attratto dalle opportunità di consulenza medica che l’ Azerbaijan offre. Essendo un chirurgo otorinolaringoiatra specializzato in chirurgia della tiroide e dei tumori del distretto testa-collo, chiedo, se possibile, quale link potrei contattare per poter valutare l’eventuale necessità della mia professionalità. Un saluto.
    Roberto Santoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *