Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Il Canada cerca professionisti dell’hi-tech

Un paese che da molta attenzione alle politiche immigratorie. Ma che, in alcune regioni, ha bisogno di professionisti dell'hi-tech

Professionisti qualificati
Siamo nello stato dell’Alberta e, poco tempo, il Ministro per le Relazioni Internazionali della regione, ha affermato che ci sarebbe bisogni di professionisti qualificati nel settore dell’hi-tech. L’Alberta è uno stato con una percentuale di disoccupazione inferiore non di poco (circa tre punti percentuale) al resto del Canada. Negli ultimi mesi sono circa 10mila i nuovi posti di lavoro creati qui facendo dell’Alberta lo stato più virtuoso insieme al Saskatchewan. La dichiarazione fa seguito, o almeno si muove nello stesso solco rappresentato da un fatto abbastanza importante: la collaborazione che ha preso il via tra l’Università di Trento e la McMaster University dell’Ontario. Entrambe le cose mettono in luce come in alcuni settori i professionisti canadesi non sono sufficienti a ricoprire le reali richieste delle aziende. E tra le aziende che più necessitano di professionisti qualificati ci sono quelle che si occupano di informatica e di tecnologia.

Aziende che assumono
Un po’ tutto il paese è investito da una vivace dinamica lavorativa che riguarda industrie del settore hi-tech. Tra le aziende che, attualmente, offrono buone prospettive per professionisti qualificati c’è Cisco System Canada. Molti i profili richiesti tra cui ingegneri, esperti di marketing e delle comunicazioni e professionisti delle vendite. Le posizioni aperte sono prevalentemente tra Toronto e Ottawa e si possono consultare al sito www.cisco.com/web/CA. Un’altra azienda in cui non mancano le opportunità è la dinamica Avanade che cerca personale e diversi profili tra Calgary, Vancouver, Toronto e Montreal. Il sito su cui prendere visione di queste posizioni è www.avanade-jobs.com.

Anche investimenti
Il Canada è una terra che le buone opportunità nel settore hi-tech le offre anche dal punto di vista imprenditoriale e degli investimenti. Come riportato dal sito Caboto, il Canada è leader del settore tecnologico legato ai videogiochi (uno tra quelli a più alto fattore di crescita) e ospita otto tra le più importanti imprese di settore come Warner Bros. Il totale di imprese del settore hi-tech e tecnologico in generale sono circa 3000 con un numero di addetti che supera i 50mila e con fatturati importanti. Stessa cosa per quanto riguarda la tecnologia wireless che fanno del Canada uno degli hub più importanti al mondo. Città fulcro di queste imprese sono Toronto, Montreal e Vancouver. Molti gli investimenti e l’importanza del settore sviluppo e ricerca.

Settori in crescita
Sono molti, in realtà, i settori che in Canada stanno facendo registrare buone performance di crescita. Tra i maggiori il settore energetico per il quale il Canada è ai primi posti sia per quanto riguarda l’energia idroelettrica sia per quanto riguarda la produzione petrolifera. Settori che si sviluppano da sé ma che hanno anche un importante impatto di investimenti e occupazione anche nell’indotto rappresentato da infrastrutture e manifattura.

Ottime prospettive anche per l‘automotive che gode del trend positivo delle esportazioni. Un clima favorevole da molti punti di vista e che spiega perché colossi come Chrysler, Honda, Toyota, HIno Paccar o Volvo abbiano saldamente in Canada i loro impianti produttivi. Ovvio che anche in questo caso sia pure l’indotto a beneficiare di tale situazione. Questo rende chiaro perché le industrie dell’indotto siano oltre 1000 e oltre 500mila siano i professionisti che ci lavorano: Linamar, Continental, ABC, Westcast alcune delle aziende maggiormente coinvolte in tale fermento.

Settore spaziale e biofarmaceutico
Ma i professionisti qualificati nel settore hi-tech in Canada possono avere buone possibilità di avere un visto di lavoro anche in altri due settori: spaziale e biofarmaceutico. Il primo ha enormi fatturati grazie ad una rete di oltre 400 imprese di cui alcune sono numero uno nel mondo, come Bombardier  e CAE. Il secondo fa del Canada il paese leader dei G/ per quanto riguarda la crescita di brevetti di ricerca.

Per avere notizie sul Canada e una panoramica aggiornata quotidianamente sulle offerte di lavoro nelle maggiori città del paese consultare il sito www.lavoroincanada.it e la sezione Lavorare in Canada del nostro sito

Articolo visualizzato 1.249 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *