Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

È quello dei droni il business del futuro

È quello dei droni il business del futuro. Che li si guidi, li si progetti o li si venda, si fa parte di un settore che vive un vero e proprio boom

Un mercato in crescita
È quello dei droni il business del futuro. Ed è, a dire il vero, anche il business dell’oggi visti i dati del mercato. Stiamo parlando di qualcosa che può essere paragonato ad una vera e propria macchina da soldi che, solo nel prossimo decennio, è prevista produrre un giro di affari mondiali di quasi 90 miliardi di dollari. E molti stanno pensando di diventare imprenditori in questo settore.

Prospettive
Le prospettive di crescita sono davvero potenzialmente infinite anche dal punto di vista occupazionale. A dirlo un esperto del calibro di Peter Van Blyenburgh, AD di UVS International e tra i maggiori attori di un progetto di respiro europeo come DroneRules. Intervistato da Euronews, è stato molto chiaro: nel giro dei prossimi anni questo settore dei droni creerà oltre 200mila nuovi posti di lavoro. Molto avanti, in questo settore, la Francia, in cui quello dei droni non è solo il business del futuro ma anche quello del presente. Una delle aziende leader e di eccellenza è infatti a Tolosa. Stiamo parlando della Delair-Tech una innovativa startup del settore che progetta e produce droni in grado di raccogliere dati in diversi settori. La particolarità di questi droni è di avere una autonomia di qualche ora, la capacità di volare anche ad una distanza di 150 km e, soprattutto, di non avere la necessità di un pilota.

Un’azienda di questo tipo (come le altre che sicuramente nasceranno) arricchisce la sua offerta e, conseguentemente, le professionalità di cui necessita, non solo con la produzione di droni ma anche con servizi di elaborazione dati. Con notevoli risparmi sui costi a carico dei clienti. Un drone infatti, per molti tipi di lavoro, arriva ad essere anche tre volte più economico di altri mezzi. La bella notizia, per chi segue il nostro sito, è che questa azienda ha intenzione, entro la fine del 2016, di assumere altre 30 persone, portando il numero dei suoi dipendenti da 60 a 90. Oltre a aperture in California, Australia e Cina.

Mercato mondiale
Quello dei droni rappresenta un mercato ormai a livello mondiale. Tanto che è a Shanghai che lo scorso maggio si è tenuto un importante incontro da cui sono emerse non poche novità. Tra tutte l’allargamento dei settori professionali in cui il drone è utilizzato; non più solo videomaker. È previsto infatti un incremento di utilizzo dei droni in settori quali:
– logistica
– costruzioni
– agricoltura

Dal punto di vista delle professioni quello dei droni è un settore destinato a creare molto movimento dal momento che, già nei prossimi tre o quattro anni, diventeranno operative molte integrazioni e sinergie con settori come la robotica e la realtà aumentata. Basti pensare che alcune aziende di logistica e di e-commerce li stanno usando per le consegne in zone particolarmente difficili da raggiungere. Cosa che cambierà, ovviamente, anche il commercio e la vendita.

Non è un caso che i maggiori margini di crescita previsti riguardino proprio il settore commerciale e quello civile, molto di più di quello militare. E qui i numeri sono davvero impressionanti dal momento che l’americana Consumer Technology Association parla di tassi di crescita vicini al 150% all’anno. Solo nei prossimi quattro anni il giro d’affari potrebbe passare dai due ai 110 miliardi. Solo in quattro anni.

 

Articolo visualizzato 1.207 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

(4) Commenti

  1. Ciao sono un ragazzo di quaranta anni…i droni mi affascinano molto mi piacerebbe intraprendere questa nuova strada tutta da scoprire. ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *