Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Boom di occupazione in Germania

I dati ufficiali parlano di un vero boom di occupazione in Germania. Mai così bene dal 1990

Dati più che ottimi

Secondo dati ufficiali stiamo assistendo ad un vero e proprio boom di occupazione in Germania. Dagli anni seguenti la caduta del Muro di Berlino la Germania non ha mai avuto così tanti occupati e così pochi disoccupati. Una situazione che contrasta in maniera evidente con quanto accade in Italia. Si sta parlando davvero di un boom di occupazione in Germania. Ma a fare davvero impressione è anche il numero di disoccupati che, dalla riunificazione, ha raggiunto livelli bassissimi, tanto da raggiungere davvero i minimi storici.

Istituto di statistica

A rilasciare questi dati è il Destatis, l’Istituto Tedesco di Statistica. Certo, quando sono fonti governative a rilasciare questi numeri c’è sempre il sospetto che le cifre possano venire, in qualche modo, distorte da giochi statistici. Ma è indubbio che la Germania abbia, attualmente, una marcia in più. Il Destatis ha reso pubblico quello che viene chiamato Bilancio Annuale e le cifre sono davvero impressionanti. Si parla di qualcosa come 43 milioni di persone occupate; qualcosa come quasi 325mila in più rispetto allo scorso anno. Questo boom di occupazione in Germania, in realtà, sembra essere solo la punta di un iceberg di una tendenza ormai decennale.

Sebbene l’incremento di occupazione del 2015 sia leggermente inferiore rispetto a quello che il 2014 aveva fatto registrare rispetto all’anno prima, la cosa innegabile è che in Germania questi numeri relativi all’occupazione sono i più alti mai registrati dal 1990 ad oggi. E, contrariamente alle paure epidermiche di molti, anche l’arrivo di un gran numero di rifugiati non ha per nulla intaccato la capacità di questo paese di implementare i posti di lavoro. E la situazione è positiva sia per i tedeschi sia per chi in Germania ci arriva, dall’estero, proprio per lavorare.

Una forza crescente

Su questo ultimo aspetto il Destatis ha messo particolarmente a fuoco l’attenzione. La crescita dell’occupazione interna, unita a quella degli immigrati (tra cui moltissimi italiani) sta aiutando il paese a contrastare i fisiologici effetti demografici che, da tempo, parlano di un notevolissimo invecchiamento della popolazione tedesca.

Pochi disoccupati

Ma il boom di occupazione in Germania va di pari passo con un dato, per certi aspetti, ancora più importante: il bassissimo numero di disoccupati. Perché la vera forza di un mercato del lavoro è data proprio dalla concomitanza di questi due fattori: alta occupazione e bassa disoccupazione. Ebbene anche per questo in Germania i numeri sono più che positivi. Infatti sono meno di due milioni i disoccupati, numero mai così basso dal 1990. Nel dettaglio, nel corso del 2015 la disoccupazione è scesa di quasi il 7% che, in termini numerici, vuol dire 140mila disoccupati in meno. Numeri che, oggi, portano a solo 4,3% la percentuale del tasso di disoccupazione.

Buon momento per lavoratori dipendenti

Di questa ondata positiva stanno beneficiando soprattutto i lavoratori dipendenti. Il loro numero è salito a quasi 39 milioni con un incremento di oltre l’1,1% corrispondente a oltre 421mila persone. In discesa invece il numero dei professionisti autonomi e di lavoratori con contratto determinato di breve periodo e di lavoratori con i cosidetti mini-job. Dati questi che indicano proprio una salute positiva dal punto di vista strutturale. Il che significa che è tutto il sistema che funziona.

Articolo visualizzato 1.088 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *