Ultime Notizie
logo lavorare all'estero

Lavorare all'Estero • Notizie

Notizie, informazioni utili ed offerte di lavoro all'estero

Aston Martin: 1000 nuove assunzioni in Galles

Aston Martin: 1000 nuove assunzioni in Galles. Frutto di un programma di ampliamento industriale.

aston-martin-galles
Un mito

La Aston Martin ha annunciato un programma di 1000 nuove assunzioni. Lo ha fatto durante una conferenza stampa in cui i dirigenti hanno raccontato del grosso piano di investimenti che sta coinvolgendo l’azienda. Tali investimenti porteranno, tra le altre cose, all’apertura di una nuova sede produttiva nel Galles. Per questo motivo la Aston Martin prevede 1000 nuove assunzioni nell’arco dei prossimi cinque anni.

La Aston Martin ha messo in campo un mega investimento di oltre 250 milioni di euro per un nuovo stabilimento in Galles a St Athan in Glamorgan che inizierà la produzione entro il prossimo 2018. Nei prossimi giorni sul sito dell’azienda saranno spiegate in dettaglio le figure professionali di cui ci sarà bisogno. Presumibilmente si tratterà, in prima battuta, di ingegneri, tecnici e operai. La cosa positiva è che, secondo alcune voci interne all’azienda, le 1000 unità annunciate dovrebbero essere solo l’inizio di un piano occupazionale di altre 2000 persone coinvolte in aziende legate alla casa madre.

Per tenere d’occhio e varie richieste di personale vi invitiamo a consultare regolarmente il sito della Aston Martin al link astonmartin/com/en/careers

Una storia lunga

Chi avrà la fortuna di entrare tra le 1000 nuove assunzioni alla Aston Martin, entrerà a lavorare in un vero pezzo di storia delle industrie automobilistiche. Conosciuta come l’azienda che fabbricava le macchine di James Bond, la Aston Martin vede la luce nel lontano 1913 inizialmente come concessionaria Bamford e Martin. Dopo meno di dieci anni l’azienda comincia a produrre in proprio.

Sebbene gli inizi siano stati un po’ difficili, tanto da arrivare al fallimento nel 1926, l’azienda si risolleva grazie alla Renwick & Bertelli che la rileva. L’azienda entra così nel mondo delle competizioni che però viene ad un certo punto snobbato. Perché? Perché l’azienda decide di puntare sulla produzione di auto di serie ma elitarie. La vita dell’azienda è costellata da successi e problemi. Fino al 2007 quando, grazie ad una riorganizzazione finanziaria, la Aston Martin viene comprata da una rete di investitoi tra cui due società del Kuwait. Ora il rilancio e l’apertura di un nuovo stabilimento.

Articolo visualizzato 672 volte
Condividi questa notizia con i tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *